06:48 05 Agosto 2020
Mondo
URL abbreviato
0 41
Seguici su

Il candidato di Raggruppamento nazionale (RN) alle elezioni parlamentari europee Thierry Mariani ha dichiarato in diretta radiofonica che la Russia non rappresenta più una minaccia militare.

Secondo Mariani l’Europa ha molti interessi in comune con la Russia ed è quindi necessario annullare le sanzioni, convenienti solo agli USA, e ripristinare un rapporto di collaborazione.

Lunedì Thierry Mariani, candidatosi a europarlamentare e membro del partito di Marine Le Pen, RN, ha detto che per l’Europa è conveniente annullare le sanzioni contro la Russia. Mariani ha sottolineato che non vede nella Russia una minaccia militare.

“Quest’anno il budget militare della Francia è ancora più alto di quello russo”, ha detto nell’intevista a France Culture, riportata da Le Figaro.

Mariani fa riferimento ai dati del SIPRI (Istituto Internazionale di Ricerche sulla Pace di Stoccolma), secondo i quali la Francia è l’ultima delle cinque potenze con i budget militari più elevati con un budget di 57,1 miliardi di euro, mentre la Russia, sesta, ne ha 55. “Pensate che un paese che si prepara alla guerra ridurrebbe le proprie spese in armi?”, fa notare Mariani.

“L’Europa e la Russia hanno molto in comune, quindi è necessario ripristinare il dialogo con questo paese”. Inoltre il politico ha esortato a “porre fine a questo periodo di evidente tensione iniziato a causa della crisi ucraina”. Questo passo, secondo lui, è “negli interessi comuni”.

Inoltre nell’intervista il politico francese ha detto che i vari embarghi “sono stati imposti in base a quello che faceva comodo agli USA”. Infatti “la produzione agricola è stata soggetta alle sanzioni, ma dato che agli americani serviva l’aiuto della Russia relativamente alla Stazione Spaziale Internazionale la categoria delle tecnologie cosmiche non è stata toccata”. “Quindi l’astronautica sarebbe meno strategica del commercio di mele?”, conclude Thierry Mariani.

Correlati:

In Iran trovato il modo per aggirare le sanzioni USA
La reazione russa alla proposta di nuove sanzioni dell'ex comandante della NATO
Mariani: legittime le elezioni del 10 settembre in Crimea
Tags:
Europarlamento, Raggruppamento Nazionale (RN), Thierry Mariani, Sanzioni UE, Sanzioni
RegolamentoDiscussione
Commenta via SputnikCommenta via Facebook