14:27 09 Agosto 2020
Mondo
URL abbreviato
6300
Seguici su

In risposta a un possibile aumento delle tariffe doganali sulla merce cinese fino al 25% Pechino sta preparando un pacchetto di misure per stimolare l’economia nazionale.

Il piano di risposta, rivelato dal giornale locale South China Morning Post, include tra le altre cose un’ulteriore riduzione dei tassi percentuali per i finanziamenti, soprattutto per le piccole imprese, le più sensibili agli effetti della guerra commerciale.

Inoltre, come hanno spiegato gli analisti intervistati dal giornale, non si escludono una riduzione delle limitazioni sulla vendita degli immobili nelle piccole città e nuove misure per aprire l’economia agli investitori esteri.

Il piano della Cina per stimolare la crescita dell’economia è già in fase di preparazione e le recenti dichiarazioni del presidente americano Donald Trump, che mettono a rischio la fine della guerra commerciale, non faranno che accelerare questo processo.

Infatti la Cina potrebbe interrompere le trattative commerciali con gli Stati Uniti  a causa delle minacce di Trump, che sulla sua pagina Twitter ha dichiarato che dal 10 maggio le tariffe doganali su alcune merci cinesi cresceranno dal 10 al 25%. Il presidente americano ha inoltre fatto capire che le nuove condizioni potrebbero riguardare anche i prodotti cinesi che prima non erano soggetti alla tassazione.

Correlati:

USA-Cina, Trump: vertice con Xi se intesa sarà raggiunta nelle prossime 4 settimane
Crisi venezuelana, Trump apre al dialogo con Putin e Xi Jinping
Gli USA minacciano un nuovo attacco nella guerra commerciale con l’Europa
Tags:
Tariffe doganali, guerra commerciale, USA, Economia, Cina
RegolamentoDiscussione
Commenta via SputnikCommenta via Facebook