05:43 18 Aprile 2021
Mondo
URL abbreviato
2240
Seguici su

Teheran continuerà ad arricchire l'uranio, nonostante le minacce di sanzioni da parte degli Stati Uniti. Lo ha dichiarato oggi ai giornalisti il presidente del parlamento iraniano Ali Larijani.

"In conformità con l'accordo sul nucleare, l'Iran può produrre acqua pesante. Questa non è una violazione dell'accordo", ha affermato Larijani.

Ieri il dipartimento di stato americano ha dichiarato che gli Stati Uniti non avrebbero più tollerato la produzione di acqua pesante e l'arricchimento di uranio oltre i limiti esistenti da parte dell'Iran. Se Teheran continuerà a farlo, Washington introdurrà ulteriori sanzioni, che andranno a colpire l'ampliamento della centrale nucleare di Bushehr e l'esportazione di uranio arricchito iraniano in cambio dell'importazione di minerale di uranio.

Inoltre, il dipartimento di stato ha chiesto a Teheran di rendere conto all'AIEA sul "passato aspetto militare del programma nucleare".

L'acqua pesante è utilizzata in alcuni tipi di reattori nucleari come moderatore di neutroni. In tali reattori, il plutonio di grado militare può essere prodotto utilizzando l'uranio naturale, senza ricorrere all'arricchimento. Nel gennaio 2016, l'Iran ha riferito di aver smantellato la parte principale del reattore in cui doveva essere utilizzata acqua pesante.

Correlati:

Drone iraniano è riuscito a perlustrare portaerei americana nel Golfo Persico
Iran, Zarif: gli USA non hanno diritto di chiamare gli altri “terroristi”
Gli Stati Uniti hanno di nuovo minacciato l'Iran con sanzioni per il nucleare
Tags:
Nucleare, Ultimatum, Sanzioni, Iran, USA
RegolamentoDiscussione
Commenta via SputnikCommenta via Facebook