17:54 14 Dicembre 2019
Cancer cells

Creato farmaco che addormenta le metastasi

© flickr.com / Penn State
Mondo
URL abbreviato
0 111
Seguici su

Il cancro ha un'incredibile capacità di diffondersi in tutto il corpo, al punto che raramente i medici sono assolutamente sicuri di averlo completamente distrutto. Degli scienziati americani offrono un altro modo per curare un tumore maligno: può essere addormentato.

Secondo Michael Wendt, ricercatore alla Purdue University, la maggior parte degli approcci terapeutici alla cura del cancro che considerano l'idea di distruggere tutte le cellule tumorali. Tuttavia, ci sono sempre più ricerche i cui autori credono che non raggiungeremo mai questo obiettivo. Le cellule tumorali si sviluppano così rapidamente da trovare sempre un modo per aggirare qualsiasi trattamento, scrive New Atlas.

Una nuova teoria sostiene che non è necessario cercare di distruggere tutte le cellule tumorali. Piuttosto bisogna cercare di metterle a dormire in uno stato tale da non provocare alcun sintomo.

© Depositphotos / AlexLipa
I moderni farmaci antitumorali di solito colpiscono il tumore principale, perché si concentrano sulle cellule che crescono più velocemente del normale. Ciò significa, tuttavia, che perdono di vista le metastasi che possono circolare nel corpo del paziente e che rimangono in uno stato passivo per anni.

Gli scienziati statunitensi offrono un modo per disattivarle. Nei test su topi con carcinoma mammario, hanno scoperto che il farmaco fostamatinib ha successo in questo compito, questo farmaco inibisce la proteina SYK presente nelle cellule della metastasi.

I vantaggi del fostamatinib includono la sua bassa tossicità, poiché è destinato a persone con una malattia cronica. Può essere preso per molto tempo. I ricercatori ritengono che il farmaco sia un candidato ideale per mantenere le cellule tumorali in uno stato dormiente.

Una proteina che può uccidere metastasi al cancro al seno è stata scoperta l'anno scorso dagli scienziati del Mount Sinai Hospital negli Stati Uniti. La sua presenza in quantità sufficienti inibisce lo sviluppo delle cellule tumorali e aumenta il tasso di sopravvivenza dei pazienti.

Correlati:

È impossibile curare del tutto il cancro, ma si può ostacolare la metastasi
Cancro nei bambini: è colpa della FIVET?
Cosa causa il cancro ai polmoni dei non fumatori
Tags:
tumore, cancro
RegolamentoDiscussione
Commenta via FacebookCommenta via Sputnik