07:48 05 Dicembre 2020
Mondo
URL abbreviato
27241
Seguici su

Durante la copertura dei disordini, scoppiati nel corso della manifestazione del primo maggio a Parigi, la polizia ha colpito con un manganello la corrispondente dell'agenzia stampa russa RIA Novosti.

Durante la copertura dei disordini, scoppiati nel corso della manifestazione del primo maggio a Parigi, la polizia ha colpito con un manganello la corrispondente dell'agenzia stampa russa RIA Novosti Viktoria Ivanova.

Il giornalista si trovava nel pieno dei disordini, filmando ciò che stava accadendo con un telefono cellulare. Per disperderli, la polizia ha caricato i manifestanti. Malgrado la Ivanova indossasse un casco con la scritta Press, è stata colpita da diverse manganellate alla testa e al braccio.

"Sono stata soccorsa da alcuni volontari, che mi hanno chiesto se avevo bisogno di aiuto. Il casco mi ha evitato ferite gravi, ma il mio braccio mi fa ancora male", ha detto la giornalista.

La Ivanova è stata portata in ospedale per ulteriori accertamenti.

LEGGI ANCHE: Francia, gilet gialli feriti nelle manifestazioni fondano un'associazione

I violenti scontri tra manifestanti e polizia continuano su Boulevard Montparnasse. Le forze dell'ordine rispondono con lacrimogeni, bombe stordenti e manganellate al lancio, da parte dei manifestanti, di bottiglie e pietre.

RegolamentoDiscussione
Commenta via SputnikCommenta via Facebook