00:55 11 Dicembre 2019
Spazio

Pentagono dichiara di perdere superiorità nello spazio per progressi di Russia e Cina

© CC BY-SA 4.0 / José Furtado
Mondo
URL abbreviato
2110
Seguici su

I progressi tecnologici di Russia e Cina disturbano la supremazia statunitense nell'industria spaziale, ha scritto il direttore ad interim del Pentagono Patrick Shanahan nel suo articolo per il Wall Street Journal.

"Cina e Russia, dopo aver studiato attentamente la nostra dipendenza economica e militare dallo spazio, hanno sviluppato tecnologie (laser anti-satellite, dispositivi per creare interferenze e opportunità cibernetiche) che hanno tratto benefici da questa dipendenza. L'anno scorso Pechino ha lanciato 38 missili in orbita. Dopo cinquant'anni di assenza degli Stati Uniti sulla Luna, i cinesi sono arrivati sul lato nascosto della Luna quest'anno. Gli Stati Uniti hanno ancora un vantaggio, ma la nostra supremazia si sta assottigliando rapidamente", ha sostenuto Shanahan.

Secondo lui, al momento l'industria spaziale sta subendo drastici cambiamenti a seguito di "una diminuzione dei costi di lancio di razzi, innovazioni dal settore privato e la combinazione di applicazioni militari e commerciali delle tecnologie spaziali". Tuttavia, osserva che l'approccio militare statunitense rimane lo stesso nonostante i cambiamenti nel settore.

"Più di 10 diverse agenzie delle forze armate statunitensi stanno lavorando sul potenziale spaziale: esercito, marina e aeronautica hanno sistemi satellitari separati, con il risultato di oltre 130 diversi tipi di terminali di comunicazione: troppo ingombrante e lento per stare al passo con la Cina e la Russia: gli Stati Uniti devono cambiare la loro strategia spaziale", ha sottolineato Shanahan.

TI POTREBBE INTERESSARE: L’allunaggio come test attitudinale: sono stati sulla Luna?

Tags:
Patrick Shanahan, Tecnologia, Spazio, Cina, Russia, USA, Pentagono
RegolamentoDiscussione
Commenta via FacebookCommenta via Sputnik