02:59 14 Dicembre 2019

Il portavoce di Putin spiega perché alla festa della Vittoria non ci saranno leader stranieri

© Sputnik . Grigoriy Sisoev
Mondo
URL abbreviato
5193
Seguici su

Il portavoce di Vladimir Putin Dmitrij Peskov ha spiegato perché i capi degli altri paesi non sono stati invitati ai festeggiamenti del Giorno della Vittoria che si terranno a Mosca il 9 maggio.

Peskov ha detto che non invitare i leader stranieri è normale negli anni in cui l’anniversario della Vittoria della Seconda Guerra Mondiale non ha raggiunto una “cifra tonda”, e quest’anno è il 74esimo anniversario.

“Non si tratta di una situazione senza precedenti: anche l’anno scorso non sono stati fatti inviti particolari”, ha ricordato Peskov.

Per le date speciali, le cosiddette "cifre tonde", invece, possono essere invitati i capi di stato stranieri.

TI POTREBBE INTERESSARE: La parata militare del 9 maggio 2018 (FOTO)

TI POTREBBE INTERESSARE: Putin: la vittoria dell'Unione Sovietica sul nazismo rimarrà per sempre nella storia

Correlati:

La parata militare del 9 maggio
Donetsk festeggia “la Giornata della Vittoria”
Ministero degli Esteri russo: Kiev non è riuscita a screditare il Giorno della Vittoria
Tags:
Dmitry Peskov, Parata militare, Festa Nazionale, Festa, Mosca, Russia, 9 maggio, Giorno della Vittoria
RegolamentoDiscussione
Commenta via FacebookCommenta via Sputnik