00:10 14 Dicembre 2019
John Bolton

Bolton: Gli USA invitano la Russia a non interferire negli eventi in Venezuela

© AP Photo / Susan Walsh
Mondo
URL abbreviato
La crisi politica in Venezuela (430)
26447
Seguici su

Gli Stati Uniti esortano la Russia a non interferire negli eventi in Venezuela. Lo ha dichiarato oggi ai giornalisti il consigliere per la sicurezza nazionale statunitense John Bolton.

"Specialmente in questo momento... ci aspettiamo che la Russia non interferisca in ciò che sta accadendo in Venezuela", ha detto Bolton.

Il portavoce del Cremlino, Dmitrij Peskov, in precedenza, ha affermato che Mosca non interferisce negli affari interni del Venezuela e si aspetta che anche gli altri paesi facciano altrettanto. E, soprattutto, ha aggiunto Peskov, non dovrebbero curarsi delle relazioni che la Russia tesse con gli altri paesi.


Il leader dell'opposizione venezuelana e autoproclamato capo dello stato ad interim Juan Guaidò oggi ha pubblicato un video messaggio, in cui fa appello ai militari di schierarsi con i suoi sostenitori contro Maduro.

Qualche ora dopo la pubblicazione del video messaggio di Guaidò, Maduro ha affermato di aver parlato con i comandanti di diverse unità strutturali (REDI e ZODI), che gli hanno mostrato la loro "completa fedeltà" e assicurato che resteranno fedeli al Popolo, alla Costituzione e alla Patria.

L'esercito venezuelano rimane fedele al presidente legittimo Nicolas Maduro, ha dichiarato oggi su Twitter il ministro della difesa venezuelano Vladimir Padrino.

Il ministero degli Esteri russo, attraverso una nota ufficiale, ha fatto appello alla comunità internazionale per sostenere lo sviluppo pacifico della situazione in Venezuela.

Tema:
La crisi politica in Venezuela (430)

Correlati:

Ministero Esteri russo: comunità mondiale sostenga sviluppo pacifico crisi in Venezuela
Venezuela, l'esercito resta dalla parte di Maduro
Venezuela, M5S: Siamo preoccupati; Salvini: una soluzione pacifica
Tags:
Venezuela, Russia, USA, John Bolton
RegolamentoDiscussione
Commenta via FacebookCommenta via Sputnik