00:35 26 Giugno 2019
Profughi lasciano Idlib occupato dai terroristi

L’esercito siriano ha distrutto le posizioni dei guerriglieri nel nord di Hama

© Sputnik . Mikhail Alaeddin
Mondo
URL abbreviato
2130

L’esercito siriano ha aperto il fuoco in sua difesa e ha distrutto le posizioni dalle quali partivano gli spari rivolti ai centri abitati di Mahardah e Salhab, riporta l’agenzia d’informazione nazionale siriana SANA.

Secondo le informazioni divulgate martedì i terroristi hanno aperto il fuoco sui due centri abitati nella parte settentrionale della regione di Hama, causando enormi danni materiali. Un civile è rimasto ferito.

Gli spari erano opera dei guerriglieri che si erano stabiliti nel villaggio di Qalaat al-Mudiq, nella parte nord-occidentale di Hama. Lunedì i terroristi avevano sparato dei razzi nella città di Al-Suqaylabiyah e nel villaggio di Shathah, violando per l’ennesima volta il regime di cessate il fuoco stabilito nella zona demilitarizzata della provincia di Idlib.

In questa regione i terroristi violano regolarmente il cessate il fuoco, sparando ai centri abitati e alle posizioni occupate dalle forze dello stato nelle province di Laodicea, Hama e Aleppo. In risposta agli attacchi l’esercito individua i guerriglieri e li elimina.

Correlati:

Siria, i Cristiani sotto il torchio delle sanzioni
Siria, media stranieri diffondo bufala della morte di una famiglia dopo attacco chimico
Siria, viceministro difesa: pronti a riprenderci Idlib con la forza militare
Tags:
Esercito siriano libero, Attacco su Aleppo, Aleppo, Siria
RegolamentoDiscussione
Commenta via FacebookCommenta via Sputnik