Widgets Magazine
18:49 21 Luglio 2019
Recep Tayyip Erdogan

Ecco perché la Turchia ha proposto agli USA di creare un gruppo di lavoro sugli S-400

© Sputnik . Sergey Guneev
Mondo
URL abbreviato
219

La Turchia ha proposto agli USA di creare un gruppo di lavoro per discutere la questione del sistema d’arma antiaereo russo S-400.

Lo scopo di tale proposta è di sbarazzarsi della pressione degli Stati Uniti legata all’acquisto da parte di Ankara di questi sistemi d’arma russi, ha spiegato a Sputnik Igor’ Korotčenko, direttore del Centro d’analisi del commercio internazionale di armi.

Il giorno prima il presidente turco Recep Erdoğan durante una conversazione telefonica aveva proposto al collega americano Donald Trump di formare un gruppo di lavoro per discutere dell’acquisto, da parte della Turchia, dei sistemi d’arma contraerei russi S-400.

“La proposta di Erdoğan è una manovra politica, un tentativo di ridurre la crescente pressione esercitata dalla parte americana”, ha detto Korotčenko.

L’esperto è certo che la Turchia resterà fedele alle intenzioni di acquistare i sistemi russi, sulla base dei quali sarà costruito il nuovo sistema di difesa aerea del paese.

La Turchia aveva precedentemente annunciato che non avrebbe rinunciato all’acquisto degli S-400 e che la prima parte della merce sarà consegnata a luglio.

Gli americani affermano che gli S-400 non sono compatibili con gli standard della NATO, minacciano di imporre nuove sanzioni a chi li dovesse acquistare e hanno più volte ripetuto che possono ritardare o annullare la vendita alla Turchia dei nuovissimi aerei F-35. I turchi hanno più volte affermato che gli S-400 non rappresentano una minaccia per gli F-35 americani.

Correlati:

Senatore americano: la Turchia deve scegliere tra S-400 o sanzioni
Ministero Esteri Turchia: S-400 non mettono a rischio gli F-35
S-400, ministero Difesa russo apprezza posizione Turchia sullo sfondo dei ricatti USA
Tags:
Recep Erdogan, USA, Sistema antiaereo S-400, Turchia
RegolamentoDiscussione
Commenta via FacebookCommenta via Sputnik