10:39 09 Dicembre 2019
Donald Trump

Trump e la sua famiglia querelano Deutsche Bank e Capital One

© AP Photo / Greg Allen
Mondo
URL abbreviato
123
Seguici su

Il Presidente USA Donald Trump, i membri della sua famiglia e il gruppo imprenditoriale Trump Organization lunedì hanno intrapreso azioni legali contro la banca Deutsche Bank e la compagnia Capital One, informa il canale televisivo NBC News.

Precedentemente due comitati della Casa dei Rappresentanti degli Stati Uniti, quello dell’intelligence e quello della finanza, avevano emesso un mandato di comparizione per ottenere informazioni sulle finanze del Presidente Trump e sui rapporti di affari di alcune banche con la Russia. Tra le banche in questione, Citigroup, Bank of America, JPMorgan Chase e anche Deutsche Bank, che ormai da un ventennio ha un giro d’affari con Trump.

Secondo quanto divulgato da NBC News, le querele, presentate presso il tribunale dell’area amministrativa del Sud di New York, hanno lo scopo di vietare alla Deutsche Bank e alle altre banche di fornire al congresso degli Stati Uniti le informazioni richieste sulle finanze dei querelanti e bloccare così i mandati indirizzati agli istituti finanziari.

“Questi mandati sono stati emessi per perseguitare il Presidente Trump, per frugare in tutti gli aspetti delle sue finanze personali, dei suoi affari e delle informazioni private sul Presidente e sulla sua famiglia, e per cercare qualsiasi materiale che possa essere usato per causargli danni politici. Non c’è alcun fondamento per stabilire un altro scopo, diverso da quello politico”, si legge nel testo della querela.

I querelanti assicurano che i mandati non sono validi e non hanno alcuna forza di legge.

Maduro
© AFP 2019 / JUAN BARRETO

A inizio aprile era stato reso noto che il capo del comitato per le tasse della Camera dei Rappresentanti degli Stati Uniti, il democratico Richard Neal aveva richiesto al fisco statunitense (parte del Ministero delle Finanze) le dichiarazioni dei redditi di Trump relative agli anni dal 2013 al 2018, stabilendo come termine ultimo per presentarle la data del 10 aprile. Il Ministro delle Finanze Steven Mnuchin, nella cui zona di competenza rientra il fisco, aveva tuttavia risposto che non era possibile elaborare la richiesta entro quella data. Aveva inoltre detto che si trattava di un caso senza precedenti e che stavano consultando su questa questione il Ministero della Giustizia.

I democratici, che controllano la Camera dei Rappresentanti del Congresso, stanno conducendo delle indagini su Trump riguardanti diversi aspetti delle sue finanze. La Casa Bianca in precedenza aveva negato categoricamente la possibilità che i democratici potessero ottenere documenti sui redditi del presidente.

I media avevano inoltre comunicato che Trump aveva ingaggiato gli avvocati dello studio legale Consovoy McCarthy Park, che avrebbero salvaguardato il suo diritto di non rendere pubblica la dichiarazione dei redditi. I rappresentanti legali di Trump hanno già indirizzato al Ministero delle Finanze una lettera secondo la quale non sussistono le necessarie basi giuridiche per rendere pubbliche queste informazioni.

 

Correlati:

Camera rappresentanti USA approva progetto legge su lotta a influenza energetica russa
Camera dei rappresentanti USA vota progetto per contrastare influenza russa in Venezuela
"Deutsche Bank non vuole cambiare i rapporti con la Russia"
Tags:
Fisco, Camera dei rappresentanti, Banche, banche, Deutsche Bank, USA, Donald Trump
RegolamentoDiscussione
Commenta via FacebookCommenta via Sputnik