01:28 21 Aprile 2021
Mondo
URL abbreviato
2201
Seguici su

Vladimir Putin ha detto che la Russia aumenterà le forniture di gas all'estero. Ha anche segnalato la possibilità di espandere il progetto Sakhalin 2.

"Il nostro paese ha capacità di produzione e esportazione di gas naturale liquefatto. L'anno scorso, le forniture di esso all'estero sono aumentate di oltre il 70 per cento fino a quasi 27 miliardi di metri cubi. Nei prossimi venti anni contiamo di portare questa cifra a 100 miliardi di metri cubi”, ha detto il leader russo, intervenendo alla tavola rotonda del secondo forum internazionale "Una cintura, un percorso" a Pechino.Il leader russo ha anche aggiunto che saranno costruiti nuovi impianti nel nord della Federazione russa: il Yamal Lng, l’Arctic Lng. Inoltre, il presidente russo ha detto che “è considerata la possibilità di estendere il Sakhalin-2. Egli ha spiegato che "si tratta di un importante progetto di liquefazione del gas in Estremo Oriente della Federazione russa”.

Putin ha sottolineato che per garantire l’ "interconnessione nel continente eurasiatico, la formazione di infrastrutture energetiche generali è estremamente importante"."È in pieno svolgimento la striscia sistemica di condutture “la Forza della Siberia”, per affidabilità e continuità di fornitura del gas naturale in Cina e in tutta l’Asia e Pacifico”, ha dichiarato.

Il capo dello Stato ha anche aggiunto che nella fase finale si trova la costruzione dei gasdotti nella parte europea della Russia. Si tratta del North Stream nel Mar Baltico e del Turkish stream nel Mar Nero.

"Tutti questi grandi progetti di petrolio e gas, a nostro avviso, contribuiscono a rafforzare la sicurezza energetica di tutto il continente Euroasiatico, la creazione di un grande spazio eurasiatico per l’energia” ha sottolineato Vladimir Putin.

Correlati:

“Putin si serve della stupidità diplomatica dell’Occidente”: i tedeschi sull’incontro con Kim
Putin invita gli USA al dialogo costruttivo con la Corea del Nord
Per Mosca l'incontro tra Putin e Kim Jong-un è una "correzione degli errori americani"
Tags:
importazione, Petrolio, gas, Vladimir Putin
RegolamentoDiscussione
Commenta via SputnikCommenta via Facebook