Widgets Magazine
13:37 16 Ottobre 2019
Migranti in un centro di accoglienza in Germania

Sondaggio, la metà dei tedeschi non sopporta i rifugiati

© REUTERS / Michaela Rehle
Mondo
URL abbreviato
6131
Seguici su

L'ostilità verso i rifugiati in Germania è in costante crescita, sebbene il loro numero sia in diminuzione. Lo rivela un sondaggio condotto dalla Fondazione Friedrich Ebert e pubblicato oggi sul quotidiano Der Spiegel.

La pubblicazione ricorda che nel 2014, solo un quinto dei tedeschi era ostile ai migranti. Ma adesso gli intervistati sono più disposti ad esprimere apertamente il loro atteggiamento negativo nei confronti dei rifugiati. Dal 2016, questa cifra è passata dal 49,5% al ​​54,1%. Questo è il valore più alto dal 2011, anno in cui è stato condotto il primo studio.

Gli analisti hanno concluso che la discussione sulle questioni relative alla migrazione in Germania è diventata più violenta. Molti pregiudizi contro i rifugiati sono già percepiti come fatti. Inoltre, hanno osservato la crescita dei sentimenti nazionalistici, soprattutto nella Germania orientale. Il livello di ostilità qui raggiunge il 52%, mentre nella parte occidentale del paese non supera il 44%.

I partecipanti al sondaggio sono stati anche intervistati sulla loro relazione con le teorie cospirative. I risultati hanno scioccato i ricercatori: il 45,7% crede nelle organizzazioni segrete che hanno una grande influenza sulle decisioni politiche; il 32,7% pensa che i politici siano burattini di altri poteri; il 24,2% è convinto che vi sia collusione tra media e politici.

Correlati:

Atene pronta ad iniziare trattative con Germania per risarcimenti Seconda Guerra Mondiale
Germania: a processo ex guardia del campo di concentramento, ha 92 anni
La Germania commenta la presa di posizione di Macron sulla riforma Schengen
Tags:
rifugiati, Sondaggio, Germania
RegolamentoDiscussione
Commenta via FacebookCommenta via Sputnik