Widgets Magazine
16:18 22 Ottobre 2019
Emmanuel Macron

Schengen, Macron propone di rivedere i confini della zona

© Sputnik . Mikhail Klimentyev
Mondo
URL abbreviato
529
Seguici su

È necessario rivedere gli accordi di Schengen e forse escludere alcuni paesi, ha detto il Presidente francese Emmanuel Macron durante una conferenza stampa.

Macron mantiene una politica dell'accoglienza, ma ritiene che i vecchi accordi non funzionino più nell'Europa di oggi.

“Sono anche i confini a tenere unito il popolo. Io credo in un patriottismo aperto e nella Francia che tornerà a risplendere sull’arena internazionale. Ma per essere aperti bisogna avere dei confini. Per poter accogliere dobbiamo avere una casa. Servono cioè delle frontiere che siano rispettate, servono delle regole”.

Ha aggiunto che “oggi non è più ome dovrebbe essere” e che il patto di Schengen non funziona più.

Macron ha sottolineato che la politica di sviluppo e di migrazione devono essere “completamente ricostruite”.

Il capo dello stato ha chiesto di riformulare il patto di Schengen basandosi sull’idea che l’Europa deve difendere le sue frontiere.

Dal 15 gennaio al 15 marzo in Francia si sono svolti dibattiti a livello nazionale su iniziativa di Macron in risposta ai gilet gialli, i “gilets jaunes”.

Il 15 aprile si sarebbe dovuto tenere il comunicato del Presidente sulle conclusioni raggiunte dai dibattiti, ma l’evento è stato posticipato per via dell’incendio alla cattedrale di Notre Dame.

Correlati:

Sondaggio: approvazione di Macron al minimo storico
Oltre 200 fermi durante le proteste a Parigi dei gilet gialli
Macron dichiara che si intende ricostruire la Cattedrale di Notre-Dame entro 5 anni
Tags:
Unione Europea, Europa, Frontiere, Trattato di Schengen, Trattato di Schengen, Schengen, Emmanuel Macron, Proteste in Francia, Francia, gilet gialli
RegolamentoDiscussione
Commenta via FacebookCommenta via Sputnik