Widgets Magazine
08:46 23 Settembre 2019
Maresciallo Haftar

Il Tenente generale Haftar ha dato il via alla seconda fase dell’attacco a Tripoli

© AP Photo / Mohammed El-Sheikhy
Mondo
URL abbreviato
0 23
Seguici su

Il capo militare libico si oppone al governo della Libia formatosi con il supporto dell’ONU

L’esercito popolare libico comandato da Khalifa Haftar ha cominciato lunedì la seconda fase dell’attacco alla parte meridionale della capitale della Libia, Tripoli.

Le azioni militari più attive, che hanno visto l’utilizzo dell’artiglieria, si sono svolte lunedì nella zona periferica di Ayn-Zara, che si trova a soli 20 km dal centro della capitale libica. Le parti del conflitto non hanno ancora dato notizie sulle eventuali perdite relative agli scontri né hanno fatto sapere se uno dei due schieramenti sia riuscito a prevalere significativamente sull’altro.

Haftar aveva annunciato l’inizio dell’attacco a Tripoli il 4 aprile, rivolgendosi ai militari con il mandato “Operazione Tripoli”. Finora gli scontri si sono svolti nelle periferie.

Se Haftar riuscirà a prendere Tripoli, il suo esercito otterrà il controllo quasi totale della Libia. Secondo le informazioni diffuse dall’ONU sono 246 le vittime e 1228 i feriti causati dai combattimenti tra le truppe di Haftar e quelle del Governo di Accordo Nazionale formato con il supporto dell’ONU e presidiato dalPrimo Ministro Fāyez al-Sarrāj.

Come riportato dal The Wall Street Journal l’Arabia Saudita ha offerto a Haftar ingenti somme di denaro destinate all’operazione per la conquista di Tripoli.

Correlati:

Libia, Trump parla con Haftar: “Servono pace e stabilità”
L'aviazione di Haftar ha inflitto un duro colpo alle forze governative di Tripoli
Forze di Haftar accusano Tripoli di bombardamenti tra i civili
Tags:
combattimenti, Arabia Saudita, Khalifa Haftar, Libia
RegolamentoDiscussione
Commenta via FacebookCommenta via Sputnik