Widgets Magazine
21:58 23 Settembre 2019

Repubblica Ceca importa 10 mila trote italiane contenenti sostanze vietate

CC0 / Pixabay
Mondo
URL abbreviato
4028
Seguici su

In Repubblica Ceca alcuni veterinari hanno trovato una sostanza vietata (verde malachite) nei tessuti del pesce importato dall’Italia.

La sostanza contenuta nelle 10500 trote italiane supera la quantità permessa per legge di ben 7 volte. Come riportano i media cechi, la ricerca che ha portato alla scoperta della sostanza cancerogena è stata condotta da un laboratorio accreditato dell’Istituto veterinario statale di Jihlava.

L’azienda Fish Market, della città di Třeboň, ha importato le trote dall’Italia all’inizio di aprile (8-15.04.2019), dopodiché il pesce è stato smistato e distribuito nei supermercati Albert in Repubblica Ceca. Alcuni potrebbero aver comprato e surgelato il pesce.

Secondo le parole del rapppresentante del Dipartimento veterinario nazionale, Petr Vorlíček, le trote sono restituibili al negozio.

Il verde malachite è vietato nell’Unione Europea fin dal 2000 ed è utilizzato come farmaco contro i parassiti e i funghi. Per i mammiferi, incluso l’essere umano, il consumo di pesce contentente questa sostanza può comportare effetti cancerogeni.

Correlati:

Scienziati creano sensore per rilevare sostanze cancerogene nel pesce
Carne e pesce sintetici verranno stampati in 3D sulla ISS
USA riprendono le importazioni di petrolio dal Venezuela
Tags:
Sostanze tossiche, Italia, Repubblica Ceca, Import-export, importazione, Importazioni, import
RegolamentoDiscussione
Commenta via FacebookCommenta via Sputnik