18:30 05 Dicembre 2019

Leader dei paesi di tutto il mondo esprimono le loro condoglianze per gli attentati dello Sri Lanka

© AFP 2019 / Ishara S. Kodikara
Mondo
URL abbreviato
Esplosioni di Pasqua in Sri Lanka (38)
221
Seguici su

I leader di Germania, Gran Bretagna, Belgio, Paesi Bassi, Francia, USA e Russia, Australia e Nuova Zelanda, Israele, UE e ONU hanno condannato le esplosioni in Sri Lanka e hanno espresso le condoglianze alle famiglie delle vittime, secondo quanto riferito dai media occidentali domenica.

"Le notizie dallo Sri Lanka sono scioccanti, i nostri pensieri sono rivolti ai parenti delle vittime", ha twittato il ministro degli esteri tedesco Heiko Maas.

Secondo il ministro tedesco, "la Pasqua è una festa d'amore e l'odio non può mai essere la soluzione a qualsiasi problema".

"L'ambasciata tedesca a Colombo sta lottando per scoprire se le esplosioni hanno colpito i cittadini della Germania: se siete li, state lontano dai luoghi in cui sono avvenuti gli attacchi e seguite le raccomandazioni delle autorità", ha detto Steffen Seibert, rappresentante ufficiale del governo tedesco.

Anche il primo ministro britannico Theresa May ha condannato gli attacchi allo Sri Lanka:

"Gli atti di violenza compiuti contro chiese e alberghi sono davvero terribili, ed esprimo profonde condoglianze a tutti coloro che hanno sofferto in questo tragico momento", ha scritto Theresa May sulla sua pagina Twitter.

A sua volta, il ministro degli esteri belga Didier Reynders ha dichiarato di essere rattristato dagli attacchi terroristici in Sri Lanka.

"Sono molto rattristato e sconvolto dagli attacchi terroristici a chiese e hotel avvenuti nello Sri Lanka, condanno fermamente questi atti di odio, i miei pensieri sono rivolti alle famiglie dei morti e ai feriti e esprimo solidarietà allo Sri Lanka", dice il messaggio , pubblicato su Twitter D.Renders.

Inoltre, gli attacchi contro alberghi e chiese nello Sri Lanka sono stati condannati nei Paesi Bassi, in Francia, negli Stati Uniti, in Australia, in Nuova Zelanda, in Israele, nell'Unione europea e nelle Nazioni Unite.

Anche il presidente francese Emmanuel Macron ha condannato gli attacchi nello Sri Lanka e li ha definiti "disgustosi".

Le otto esplosioni avvenute domenica in Sri Lanka sono state condannate anche dal presidente degli Stati Uniti Donald Trump.

Allo stesso tempo, il presidente degli Stati Uniti ha espresso la sua disponibilità a fornire allo Sri Lanka l'assistenza necessaria.

Il presidente Vladimir Putin ha espresso le sue condoglianze al presidente dello Sri Lanka Maithripala Sirisena in connessione con gli attentati nel paese e ha espresso la speranza che questi saranno riconosciuti colpevole di atti di terrorismo e puniti.

Le autorità australiane hanno si sono rivolti al governo dello Sri Lanka con una proposta di aiuto.

"L'Australia esprime il suo profondo cordoglio al popolo dello Sri Lanka, preghiamo per esso, lo sosteniamo, e offriamo anche di fare tutto il possibile per aiutare in questo terribile momento", ha detto il primo ministro australiano Scott Morrison.

Il capo del governo della Nuova Zelanda, Jasinda Ardern, ha definito gli attacchi terroristici in Sri Lanka un evento molto triste.

"La Nuova Zelanda condanna qualsiasi atto di terrorismo, e questa posizione è stata rafforzata solo dall'attacco che si è verificato nel nostro paese il 15 marzo. È molto triste vedere attacchi a chiese e hotel nello Sri Lanka", ha osservato il Primo Ministro della Nuova Zelanda.

"Le autorità della Nuova Zelanda si oppongono a qualsiasi attività estremista, sostengono la libertà di religione e il diritto di frequentare in modo sicuro la chiesa", ha detto.

La Chiesa cattolica di Gerusalemme ha rilasciato una dichiarazione in cui si afferma che le notizie di attacchi terroristici in Sri Lanka sono particolarmente tragiche il ​​giorno in cui la gente celebra la Pasqua.

Gli attacchi a chiese e hotel nello Sri Lanka sono condannati nell'Unione europea e nell'ONU.

In particolare, il presidente della Commissione europea Jean-Claude Juncker ha espresso rammarico per quello che era successo, dicendo che era "spaventoso e triste" sentire di tali atti terroristici. L'ONU, a sua volta, ha invitato "tutti i cittadini e tutti i leader a unirsi in questi tempi difficili".

Domenica otto esplosioni si sono verificate nello Sri Lanka. Gli obiettivi dell'attacco erano costosi hotel nella capitale, Colombo, e chiese cattoliche nelle città di Colombo, Negombo e Batticaloa. Le esplosioni sono avvenute il giorno della celebrazione della Pasqua da parte dei cattolici.

Più di 200 persone sono morte a causa delle esplosioni e più di 450 sono rimaste ferite.

PER SAPERNE DI PIU': Esplosioni in chiese e hotel, oltre 200 morti e centinaia di feriti in Sri Lanka (FOTO, VIDEO)

Tema:
Esplosioni di Pasqua in Sri Lanka (38)

Correlati:

Capo della polizia dello Sri Lanka aveva avvertito 10 giorni prima degli attacchi mortali
Sri Lanka, Papa Francesco definisce la strage "crudele violenza"
Media: attentati dinamitardi in Sri Lanka potrebbero essere stati condotti da kamikaze
Tags:
bombe, Attentato, Attentato, Attentati, Sri Lanka
RegolamentoDiscussione
Commenta via FacebookCommenta via Sputnik