Widgets Magazine
21:09 16 Ottobre 2019
S-300 consegnati alla Siria

Israele trova metodo per contrastare gli S-300

© Foto: YouTube/Sputnik
Mondo
URL abbreviato
23239
Seguici su

Israele ha sviluppato i nuovi missili aria-terra supersonici Rampage che sarebbero apparentemente fuori portata per i sistemi russi S-300, scrive Florian Retzer, un giornalista di Telepolis.

Secondo lui, l'esercito israeliano ha usato i nuovi missili la scorsa settimana in Siria.

Inoltre, Retzer nota che in Israele questi missili sono visti come una conseguenza dello spiegamento di complessi S-300 da parte della Russia in Siria, e che questi missili sono presumibilmente in grado di "ingannare" la difesa aerea russa.

Aggiunge che i missili Rampage, sviluppati dalle compagnie israeliane IMS (Israel Military Industries) e IAI (Israel Aerospace Industries), sono stati presentati a giugno dello scorso anno. Il missile misura 4,5 metri di lunghezza, pesa 570 chilogrammi e ha un'autonomia fino a 150 chilometri.

Si osserva che i missili sono progettati specificamente per attaccare obiettivi ben protetti dai sistemi di difesa aerea e per distruggere i bunker sotterranei. Inoltre, il razzo ha due testate che possono esplodere alternativamente.

In conclusione, Retzer sottolinea che la Russia dovrà ora dimostrare l'efficacia dei complessi S-400, che, ha detto, sono già stati dispiegati in Siria per proteggere le basi russe.

Correlati:

Pentagono: gli S-300 russi non disturbano le operazioni USA
National Interest: S-300 una minaccia per Israele
Esperto: S-300 e S-400 garantiscono la distruzione dei droni-killer israeliani
Tags:
tecnologia, tecnologie, Tecnologia, tecnologia, Israele, Missili S-300, S-300
RegolamentoDiscussione
Commenta via FacebookCommenta via Sputnik