Widgets Magazine
06:08 21 Luglio 2019
La bandiera NATO

“L'alleanza nucleare" della NATO interferisce con la sicurezza del mondo

© REUTERS / Christian Hartmann
Mondo
URL abbreviato
0 121

Recentemente la NATO, da alleanza difensiva, si è trasformata in “alleanza nucleare”, un'alleanza per cui l'uso di armi di distruzione di massa non è più una misura estrema, scrive il giornale Mittelbayerische Zeitung.

Questo rende l'organizzazione parte del problema che impedisce al mondo di essere sicuro, non otterrà la sicurezza se la Russia e la NATO si minacceranno con armi nucleari, sottolinea l'autore dell'articolo.

Nel documento della fondazione sulla creazione della NATO, la questione del collocamento di armi nucleari nei paesi membri dell'alleanza non è specificata, scrive il giornale Mittelbayerische Zeitung.

Quindi ogni paese decide per se stesso. Ad esempio, la Danimarca, la Norvegia e la Spagna hanno vietato di schierare armi nucleari in tempo di pace, l'Islanda e la Lituania si sono categoricamente rifiutate, spiega l'autore dell'articolo.

Se un paese non vuole essere coinvolto nel programma nucleare della NATO, può firmare il trattato sul divieto delle armi nucleari dell’ONU. Questo punto è particolarmente importante per cinque paesi: Germania, Belgio, Paesi Bassi, Italia e Turchia. Nell'ambito della “partecipazione nucleare” forniscono territorio, personale e sistema di supporto per le armi nucleari. In questo modo è possibile abbandonare la “partecipazione nucleare", rimanendo membro affidabile della NATO, come, per esempio, ha fatto la Grecia nel 2000 e il Canada nel 1984, nota l’edizione.

"Finché ci sono armi nucleari, la NATO sarà un'alleanza nucleare", ha detto l'ex Segretario di Stato Usa Hillary Clinton nel 2010, in risposta al tentativo dell'ex ministro degli Esteri tedesco Guido Westerwelle di spostare dall'Europa le armi di distruzione di massa USA.

Si scopre che gli Stati Uniti stanno avanzando in quanto "alleanza nucleare", conclude l'autore. E prima di questo, l'organizzazione era solo un'unione difensiva, per la quale l'uso di armi di tale carica distruttiva era una misura estrema. Dopo il vertice tenutosi a Bruxelles nel 2018, i membri dell’alleanza hanno fatto fronte comune per sostenere il concetto di alleanza nucleare.

E per questo si pone il dilemma: finché la NATO rimane un’alleanza nucleare, le armi nucleari, continueranno a esistere. Diventa evidente che l'alleanza è parte del problema, dice l'autore: “è impossibile avere la sicurezza totale, se la Russia e la NATO si terranno nel mirino con le armi nucleari. Già più di 70 Stati rifiutano il mezzo politico e militare dell'intimidazione nucleare e partecipano al trattato di divieto di armi nucleari”.

Correlati:

GB, ambasciata russa critica la continua militarizzazione della NATO
Entrato nel Mar Baltico gruppo navale NATO guidato da cacciatorpediniere USA
La Duma di Stato ha commentato lo scalo delle navi NATO nel Mar Baltico
Tags:
trattato, Basi NATO, NATO, nucleari, Alleanza, NATO
RegolamentoDiscussione
Commenta via FacebookCommenta via Sputnik