11:58 18 Novembre 2019
Il primo ministro ceco Andrej Babis

Premier ceco: non mi amano in Europa

© AP Photo / Petr David Josek
Mondo
URL abbreviato
0 13
Seguici su

Il premier ceco Andrej Babis ha detto che molti in Europa non lo amano perché si oppone alla migrazione, per fare gli interessi della Repubblica Ceca e non quelli di grandi paesi come Germania o Francia. Lo ha detto oggi commentando un reportage del canale tv ZDF, in cui si parla delle sovvenzioni dell'UE che usa per sviluppare la sua azienda.

Mercoledì sera il canale televisivo tedesco ZDF ha mandato in onda un reportage su come il miliardario a capo del governo ceco ha cambiato le regole per ottenere le sovvenzioni dell’UE affinché fossero favorevoli per lui e al suo complesso alimentare Agrofert, il più grande in Europa orientale.

“Babis è proprietario di una serie di imprese che l'UE sostiene con milioni di euro", è stato detto, in particolare, nel reportage della ZDF, in cui sottolinea anche che in un anno e mezzo di premierato di Babis, il consorzio Agrofert ha ricevuto il doppio dei fondi UE.

"Capisco perché non piaccio in Europa, perché combatto contro la migrazione, per gli interessi cechi, non per gli interessi dei grandi paesi, come quelli di Germania e Francia. L'attività dei media tedeschi contro gli Stati del gruppo V4, ovvero Repubblica Ceca, Slovacchia, Polonia e Ungheria, si spiega con il fatto che la politica dei V4 interferisce con la politica liberale e pro-migrazione dei media” ha detto ai giornalisti.

Secondo Babis, il reportage del canale televisivo ZDF non rappresenta un importante lavoro giornalistico. "Questa televisione, così come altri media tedeschi, gira su di me reportage totalmente fittizi", ha detto il premier ceco.

L'affermazione dei giornalisti tedeschi secondo cui il premier ceco può guadagnare soldi dalla politica, Babis la ritiene ridicola.

“Ho trasferito la gestione della mia azienda, la Agrofert, dono tutto il mio stipendio alle ragazze madri. Io davvero non vivo di fondi statali, alla politica partecipo come imprenditore e come uomo, che ha guadagnato un sacco di soldi, quindi nessuno mi può corrompere, non vivo di sovvenzioni”, ha detto.

Ieri la polizia ceca ha completato l'inchiesta su un’illegale fondo ottenuto da una delle aziende di Babis con accesso a una sovvenzione dell'UE pari a 2 milioni di euro; è stata trasferita al procuratore, con la proposta di atto d'accusa, ha detto ai giornalisti il portavoce della procura Alesh Tsimbala. Babis nega tutte le accuse e ritiene il procedimento penale politicamente motivato.

Correlati:

Repubblica Ceca: scontro tra due treni, ci sono feriti
Turchia reagisce stizzita alle accuse di legami con l'ISIS del presidente ceco Zeman
La Repubblica Ceca non pagherà per le tombe dei suoi soldati in Russia
Tags:
Inchiesta, fondi europei, Fondi UE, fondi, UE, Repubblica Ceca, Andrej Babiš
RegolamentoDiscussione
Commenta via FacebookCommenta via Sputnik