13:28 25 Maggio 2019
Hua Hin, Thailandia

Bloomberg ha stilato la classifica dei paesi con l'economia più “sfortunata"

CC BY-SA 2.0 / Michael Coghlan
Mondo
URL abbreviato
131

Il Venezuela per il quinto anno consecutivo è in cima alla classifica delle economie più "sfortunate" del mondo, dice l’agenzia Bloomberg, che cita i dati della Bloomberg'S Misery Index del 2019.

Tra i primi dieci paesi ci sono Argentina, Sudafrica, Turchia, Grecia, Ucraina.

L'agenzia sottolinea che questi paesi continuano ad avere difficoltà economiche e dimostrano deboli progressi nel contenimento dell’aumento dei prezzi e nella lotta contro la disoccupazione.

Tra i primi dieci rientrano nella lista Uruguay, Spagna, Brasile e Arabia Saudita.

L'indice si basa sull’ipotesi che il basso livello di inflazione e di disoccupazione siano indicatori di quanto bene vivano i cittadini di un determinato paese.

Quest'anno la classifica è stata redatta sulla base dei sondaggi effettuati dagli economisti dell’agenzia, piuttosto che dalle statistiche ufficiali, come negli anni precedenti. In totale nella classifica rientrano 62 paesi del mondo.

La Russia in un anno è salita di qualche gradino tra i paesi più “sfortunati”, dal 34esimo al 17esimo posto; ciò è dovuto, come spiega l'agenzia, dalle previsioni di accelerazione della crescita dei prezzi e il costante livello di disoccupazione.

L'economia meno "infelice" del mondo è di nuovo della Thailandia, seguita dalla Svizzera, al terzo posto c’è Singapore.

Correlati:

Economista: è la Germania che dovrebbe cambiare
USA cercano di soffocare l'economia di Maduro con nuove sanzioni
Forum economico internazionale di Yalta (YIEF)
Tags:
Venezuela, disoccupazione, crescita, analisi, Lista, Bloomberg, Economia
RegolamentoDiscussione
Commenta via FacebookCommenta via Sputnik