08:35 22 Novembre 2019
L'eruzione del vulcano Kilauea sulla Hawaii.

Trovata la causa principale della catastrofe più grande della Terra

© AP Photo / (U.S. Geological Survey
Mondo
URL abbreviato
0 12
Seguici su

Gli scienziati dell'Università di Cincinnati e della China University of Geosciences hanno scoperto che la più grande estinzione della storia della Terra è stata causata da eruzioni vulcaniche. Questo è riportato in un comunicato stampa su Phys.org.

I ricercatori hanno trovato tracce di mercurio rilasciato nell'atmosfera durante la combustione dei giacimenti di carbone in cui l'accumulo di questo metallo in sedimenti di 252 milioni di anni in tutto il mondo. Insieme alla pioggia, cadde nei mari e negli oceani, e poi nei sedimenti marini. Nello stesso periodo ci fu la massiccia estinzione del Permiano, che è anche chiamata la grande estinzione.

L'eruzione è avvenuta sul territorio delle Trappole della Siberia, un sistema vulcanico, caratterizzato dalla fusione di un gran numero di rocce fuse in breve tempo. Il magma emerse dalle crepe nel terreno per migliaia di anni. Tre milioni di chilometri cubici di cenere furono rilasciati nell’atmosfera e la temperatura media sulla Terra aumentò di 10 gradi Celsius.

Di conseguenza aumentò anche l'acidità dei mari, in cui si formarono anche molte zone morte con un contenuto di ossigeno estremamente basso. Di conseguenza, il 96% delle specie marine, il 73% delle specie di vertebrati terrestri e l'83% delle specie d'insetti scomparvero. Secondo gli scienziati, l'impoverimento della diversità biologica è durato 60.000 anni.

Correlati:

Ecco il pericolo più grande dei vulcani in eruzione
Scienziati francesi prevedono eruzione sottomarina catastrofica
Hubble registra una super eruzione solare su una stella vicina
Tags:
Ricerca, Ricerche, geologia, Geologia, scienza
RegolamentoDiscussione
Commenta via FacebookCommenta via Sputnik