08:17 13 Dicembre 2019
Italiani sulla Piazza del Popolo, Specchia, Italia del Sud

Determinato un indizio di morte precoce negli uomini

© flickr.com / Andrea Donato Alemanno
Mondo
URL abbreviato
150
Seguici su

Una frequenza cardiaca di oltre 75 battiti al minuto durante il riposo raddoppia il rischio di morte prematura tra gli uomini. Questa conclusione è stata raggiunta dai dei medici svedesi, riporta il portale MedicalXpress.

Dal 1973, gli scienziati hanno condotto uno studio con la partecipazione di 798 uomini, nati nel 1943 nella città svedese di Göteborg. Ogni volontario ha compilato un questionario sul suo stile di vita, sui livelli di stress e sulla storia delle malattie cardiovascolari in famiglia.

Quindi, gli esperti li hanno divisi in quattro gruppi di frequenza cardiaca: 55 e meno, 55-65, 65-75 e più di 75 battiti al minuto.

I ricercatori hanno scoperto che molti uomini che avevano un polso di oltre 55 battiti, fumavano, e che non si muovevano molto ed erano più spesso stressati. Allo stesso tempo, il tasso di mortalità da varie malattie cardiache e altre cause nel gruppo con un battito di oltre 75 battiti era due volte più alto rispetto ai pazienti con una frequenza cardiaca inferiore a 55 battiti al minuto.

Correlati:

Trovato nuovo rischio nel consumare troppo sale
Curare l'ipertonia grazie alla saliva di vampiro
Cosa conta di più nella vita? Né la salute, né l’amore, ma tutti i tuoi dati
Tags:
Salute, Salute, scienza
RegolamentoDiscussione
Commenta via FacebookCommenta via Sputnik