Widgets Magazine
00:53 23 Settembre 2019
Historical District of Buenos Aires, Argentina.

Le autorità argentine, per l’alta inflazione, congelano prezzi dei prodotti

© Sputnik . Maria Plotnikova
Mondo
URL abbreviato
330
Seguici su

Il governo argentino ha adottato una serie di misure a sostegno della popolazione e delle imprese, a causa dell’alta inflazione.

Tra le misure c’è il congelamento delle tariffe e dei prezzi di 60 prodotti alimentari, ha riferito a Sputnik l'amministrazione del Presidente. L'inflazione argentina è accelerata del 4,7% a marzo, e ha raggiunto, nel primo trimestre del 2019, l’11,8%. Su base annua risulta pari al 54,7%.

Le autorità hanno concluso un accordo con 16 aziende per i prezzi di 60 prodotti in entrata, che saranno congelati per almeno sei mesi.

"Tra questi prodotti ci sono olio, riso, farina, pasta, latte, yogurt, zucchero, conserve, polenta, biscotti, marmellate e bevande" si legge nel messaggio. Le aziende si sono impegnate a garantire la disponibilità dei prodotti in 2,5mila punti vendita.

Nel mese di febbraio, il prezzo dei prodotti di base è aumentato rispetto a gennaio del 5, 1%, e rispetto a febbraio dello scorso anno, del 59, 1%. Il tasso di povertà in Argentina nella seconda metà dell'anno 2018 toccava il 32% della popolazione.

Correlati:

Scaffali vuoti e povertà? Argentino e cilena mostrano come stanno le cose in Venezuela
In Gran Bretagna la comunità italiana sorpassa quella argentina
Argentina, definita la causa dell'affondamento del sottomarino San Juan
Tags:
prezzi, Emergenza cibo, Cibo, Povertà, Misure, inflazione, Argentina
RegolamentoDiscussione
Commenta via FacebookCommenta via Sputnik