07:35 23 Maggio 2019

NASA: in arrivo nuovo record per le donne nello spazio

© Foto: NASA
Mondo
URL abbreviato
0 02

L'astronauta Cristina Koch rimarrà sulla ISS fino a febbraio 2020 e stabilirà un nuovo record sulla durata di stazionamento a bordo della stazione per le donne, diventerà seconda solo a Scott Kelly nella classifica generale, riferisce il servizio stampa della NASA.

"Gli astronauti sono incredibilmente bravi e si adattano alla vita a lungo termine nello spazio. L’aumento della durata della missione di Cristina ci aiuterà a prepararci per le successive spedizioni sulla Luna e su Marte", ha detto Jennifer Fogarty, responsabile scientifica del Programma di studio dell'uomo alla NASA.

Oggi, i rappresentanti dell'agenzia spaziale americana hanno annunciato nuovi piani a lungo termine per gli astronauti a bordo della ISS per i prossimi due anni. Secondo loro, Cristina Koch stabilirà il nuovo record di durata di volo nello spazio per le donne durante il primo volo sulla stazione.

È andata in orbita attorno alla terra a bordo della navicella spaziale Soyuz MS-12 a metà marzo di quest'anno e doveva tornare a dicembre con la nave Soyuz MS-13, insieme ad altri membri della spedizione 59. Secondo i nuovi piani della NASA, sarà a bordo della stazione per altri due mesi e tornerà sulla terra nel febbraio 2020 insieme ai membri della spedizione 61.

L'incidente sulla Soyuz MS-10 lo scorso ottobre, e i problemi associati ai fori nel modulo di servizio Soyuz MS-09, hanno costretto la NASA a cambiare significativamente i piani futuri e ad espandere significativamente la missione di Koch e di un altro astronauta, Andrew Morgan.

Verrà spedito sulla ISS nel luglio di quest'anno in compagnia dell'astronauta Luca Parmitano e dell'astronauta Alexander Skvortsov, come parte della spedizione 60. Il russo e l'italiano torneranno sulla terra con Koh, e Morgan sarà a bordo della stazione fino alla fine di marzo 2020.

Al suo ritorno Koh batterà il record di Peggy Whitson, primo comandante donna della ISS, il cui record è stato stabilito nell'anno 2017. È rimasta a bordo della stazione 288 giorni; un pò più a lungo nello spazio c’è stato Scott Kelly, recentemente diventato l'eroe protagonista di tanti articoli scientifici sugli effetti della leggerezza e della vita nel cosmo sul corpo umano.

In totale, l'astronauta americana sarà settima nella classifica generale della durata di vita nello spazio, prima di lei ci sono sette astronauti: Valery Polyakov, Sergei Avdeev, Vladimir Titov, Muse Manarov, Mikhail Kornienko, Yuri Romanenko e Sergei Krikalev.

"Mi sento semplicemente benissimo. Sapevo che questa possibilità poteva palesarsi, e sono molto felice che il mio sogno diventi realtà. Lo spazio ha sempre avuto un grande posto nella mia vita e sono grata di avere la possibilità di dare il massimo contributo al suo studio", ha detto Koch.

Gli scienziati sperano che osservare la vita di Koch e Morgan li aiuterà a  raccogliere nuovi dati, necessari per la tutela della salute dei futuri astronauti, per studiare l’azione della gravità, raggi cosmici e altre minacce, non esistenti sulla superficie della Terra.

Correlati:

NASA: create ali in grado di cambiare forma in volo
Astronauti NASA compiono passeggiata spaziale di sei ore
NASA svela le qualità necessarie per diventare astronauta
Tags:
Astronauta, Operazione di ricerca, Ricerca scientifica, Spazio, ISS, NASA
RegolamentoDiscussione
Commenta via FacebookCommenta via Sputnik