13:54 27 Maggio 2019

La maggioranza dei russi ritiene Assange paladino della libertà e altruista

© REUTERS / Henry Nicholls
Mondo
URL abbreviato
Arresto di Julian Assange (42)
0 120

La maggior parte dei russi considera il fondatore di WikiLeaks Julian Assange, un combattente per la libertà e un altruista, emerge dai dati di un sondaggio del Centro di ricerca sull'opinione pubblica panrussa (VtsIOM) a disposizione di Sputnik.

"Secondo il 45% dei russi, pubblicando materiali segreti, Assange promuove i principi della libertà di parola e della libertà dei media (53% tra intervistati della fascia d'età 45-59 anni). Inoltre il 40% dei partecipanti al sondaggio ritiene che Assange abbia agito nell'interesse della comunità internazionale (48 % tra gli over 60enni). Inoltre il 57% dei russi ritiene che Assange voleva far aprire gli occhi della comunità mondiale sui casi di corruzione, crimini e scandali in diversi Stati", emerge dal sondaggio.

Allo stesso tempo una persona su quattro (27%) ritiene che Assange abbia violato la legge con le sue pubblicazioni: da notare che questa percentuale è più alta tra i giovani (37% tra i giovani di 18-24 anni e di 25-34 anni). Secondo il sondaggio, il 17% degli intervistati ritiene che il fondatore di WikiLeaks abbia agito per proprio tornaconto ed interessi personali (25% tra i 18-24enni), mentre un altro 16% crede che Assange abbia pubblicato informazioni segrete nell'interesse di alcuni Stati e politici (21% tra fasce d'età 25-34 anni e 35-44 anni). Secondo il 17% dei russi, con le pubblicazioni di informazioni segrete, Assange cercava di vendicarsi dei suoi nemici e di attirare l'attenzione.

"La consapevolezza di chi sia Julian Assange è bassa tra i russi: il 45% degli intervistati ha sentito questo nome per la prima volta, mentre il 10% non sa nulla di lui.

Tema:
Arresto di Julian Assange (42)
Tags:
Società, Russia, Wikileaks, Julian Assange, Sondaggio, VTsIOM
RegolamentoDiscussione
Commenta via FacebookCommenta via Sputnik