13:27 17 Novembre 2019
La bandiera finlandese

Analista: come le elezioni in Finlandia influiranno nelle relazioni con la Russia

CC BY 2.0 / Iago Laz
Mondo
URL abbreviato
0 91
Seguici su

I risultati delle elezioni al parlamento della Finlandia, che si terranno di domenica, avranno un impatto positivo sul rapporto con la Russia, ritiene l'analista, dottore in scienze politiche, professore associato presso l'università di Helsinki Iohim Beckman.

"Nessuno dei partecipanti alle elezioni finlandesi promuove la russofobia. Non ci sono slogan anti-russi, campagne, stati d’animo anti-russi. Nessuno parla di nessuna minaccia. Sono elezioni con animo amichevole verso la Russia, a differenza, per esempio, dei Paesi Baltici", ha detto Beckman.

Egli ritiene che la Finlandia sta costruendo relazioni amichevoli e costruttive con la Russia e sono supportate a tutti i livelli.

“Recentemente i presidenti di Russia e Finlandia si sono incontrati a San Pietroburgo al Forum Artico. Questo atteggiamento è molto positivo nel Nord Europa, dove guardano allo sviluppo di queste relazioni”, ritiene Beckman.

I partiti nazionalisti, tra cui ci sono i "Veri finlandesi”, pretendono un rapporto di amicizia con la Russia, e il presidente del partito Jussi Halla-aho è uno slavista, che non parla solo in russo, ma anche polacco e ucraino, così i risultati delle elezioni verso la Russia, in ogni caso, saranno positivi, ha sottolineato Beckman.

Ha anche sottolineato la mancanza di questioni poste in campagna elettorale riguardanti la NATO o la questione militare. "Questi temi non sono rilevanti per il paese in questo momento”, ha detto Beckman.

I leader di tutti i partiti, che secondo i sondaggi stanno guadagnando più del 10%, comunque erano già in posizioni di rilievo nel paese e hanno già lavorato con la Russia. "Nessuna sorpresa per il nostro vicino di casa ci sarà alle elezioni”, ha detto Beckman.

Le elezioni per il Parlamento della Finlandia si terranno il 14 aprile. Il 36, 1% degli elettori ha già votato in anticipo dal 3 al 9 aprile.

Secondo tutti i sondaggi sociologici, svolti negli ultimi quattro mesi, i voti saranno divisi tra: socialdemocratici (SDP), guidati dall'ex ministro delle Finanze Antti Rinne, che ha guadagnato il massimo sostegno dai partecipanti al sondaggio (19,5% secondo Gallup); dal partito di coalizione guidato dall'attuale ministro delle Finanze Petteri Orpo (17,5%), dai "veri finlandesi", dal "Centro finlandese" guidato dall’attuale premier Juha Sipila (14,4%) e da "Unione Verde" guidata da uno dei politici più popolari nel paese, Pekka Haavisto (12%).

Correlati:

A cosa assomiglia l'aurora boreale in Finlandia?
In Finlandia si terrà il primo campionato del mondo di lavori a maglia con l’heavy metal
Presidente Finlandia indica condizioni per cancellazione sanzioni contro la Russia
Tags:
amicizia, Russofobia, Russia, relazioni, Finlandia, elezioni
RegolamentoDiscussione
Commenta via FacebookCommenta via Sputnik