14:04 17 Novembre 2019
Hackeraggio

Hacker violano siti web dell'FBI e caricano in rete dati personali di migliaia di agenti

CC0
Mondo
URL abbreviato
4140
Seguici su

Un gruppo di hacker senza nome ha violato diversi siti dell'FBI e ha pubblicato su Internet i dati personali di migliaia di agenti e agenti delle forze dell'ordine, secondo la pubblicazione online TechCrunch, citando uno dei partecipanti al gruppo.

Secondo il portale, gli hacker "hanno approfittato della vulnerabilità" nella sicurezza di almeno tre siti delle divisioni dell'Associazione dell'Accademia Nazionale dell'FBI (FBINAA), che è impegnata, tra le altre cose, nell'addestramento delle forze dell'ordine. Sul loro sito web, gli hacker hanno caricato dozzine di file da scaricare, che contengono nomi, posizioni, numeri di telefono, indirizzi di casa, posta personale e di lavoro dei membri di questa associazione, scrive il giornale. Il portale Internet non rivela il nome del sito su cui sono state pubblicate le informazioni.

Gli hacker hanno anche dichiarato alla pubblicazione che il gruppo "ha hackerato più di mille siti". A detta della testata gli hacker hanno a disposizione "oltre un milione di dati" su dipendenti di diversi dipartimenti federali e organizzazioni statali.

L'Associazione della National Academy of the FBI non ha ancora commentato queste informazioni.

Correlati:

Militari iraniani sostengono di aver hackerato i droni americani
Bottino da 570 milioni $ per gli hacker nordcoreani nel 2017-2018
Hacker di Anonymous minacciano governo britannico dopo arresto di Assange
Tags:
USA, FBI, Attacco hacker, Hackeraggio, Hacker, hacker, hacker
RegolamentoDiscussione
Commenta via FacebookCommenta via Sputnik