Widgets Magazine
16:00 16 Luglio 2019
Kaspersky Lab

Kaspersky Lab scopre spionaggio informatico politico in Medio Oriente

© Sputnik . Kirill Kallinikov
Mondo
URL abbreviato
0 100

Kaspersky Lab ha smascherato una campagna di spionaggio informatico, ha dichiarato Amin Hasbini, direttore del centro di ricerca in Medio Oriente.

Secondo lui, l'operazione chiamata SneakyPastes è stata organizzata dal gruppo hacker arabo “gaza”, attivo in Medio Oriente e Nord Africa.

La sua maggiore attività si è verificata tra aprile e novembre 2018.

Gli hacker hanno utilizzato strumenti semplici e poco costosi: l'infezione si è diffusa inviando e-mail con allegati di phishing.

Come hanno scoperto gli analisti, almeno tre gruppi hacker si sono uniti per la campagna: Operation Parliament, Desert Falcon e MoleRats.

Secondo Hasbini, circa 240 tra persone e società di 39 Paesi sono state colpite. Tra le vittime figurano dipartimenti, partiti, ambasciate, missioni diplomatiche, agenzie di stampa, istituzioni educative, banche, attivisti della società civile e giornalisti.

Il maggior numero di vittime degli attacchi hacker è stato rilevato nei territori palestinesi, in Giordania, Israele e Libano, ha detto l'analista.

Kaspersky Lab ha fatto sapere che i risultati della sua inchiesta sono stati consegnati alle forze dell'ordine.

Tags:
Medio Oriente, hacker, Informatica, Kaspersky Lab
RegolamentoDiscussione
Commenta via FacebookCommenta via Sputnik