Widgets Magazine
22:57 21 Agosto 2019
Children display ribbon cut-outs tied to balloons during an HIV/AIDS awareness campaign to mark World AIDS Day in Kolkata December 1, 2014. The world has finally reached the beginning of the end of the AIDS pandemic that has infected and killed millions in the past 30 years, according to a leading campaign group fighting HIV. United Nations data show that in 2013, 35 million people were living with HIV, 2.1 million people were newly infected with the virus and some 1.5 million people died of AIDS. By far the greatest part of the HIV/AIDS burden is in sub-Saharan Africa.

Creato il trattamento per l’HIV: la nuova terapia distrugge le copie nascoste del virus

© REUTERS / Rupak De Chowdhuri
Mondo
URL abbreviato
290

È stato sviluppato presso l’Università di Pittsburgh, la tecnica aiuterà a guarire completamente la malattia evitando farmaci antiretrovirali da assumere per tutta la vita. Presto inizieranno i test clinici.

La terapia antiretrovirale è considerata uno dei metodi più efficaci per combattere il virus dell'immunodeficienza umana (HIV). Tuttavia, le particelle virali possono nascondersi a lungo all'interno delle cellule immunitarie, quindi i pazienti infetti devono assumere farmaci per tutta la vita.

I ricercatori dell'Università di Pittsburgh hanno offerto una soluzione alternativa al problema. Hanno sviluppato l'immunoterapia MDC1, che "elimina" il virus dai suoi rifugi e lo distrugge.

Come riferisce Futurism, la tecnica è efficace non solo contro l'HIV, ma anche contro il citomegalovirus, che infetta il 95% delle persone con l’HIV e sovraccarica il loro sistema immunitario.

I primi esperimenti hanno confermato che l’MCD1 rileva effettivamente copie nascoste del virus e le distrugge. Nel prossimo futuro, il team prevede di eseguire studi clinici sugli esseri umani.

Nel marzo di quest'anno, ci sono state segnalazioni su diversi nuovi pazienti che sono stati completamente guariti dall'HIV dopo un trapianto di midollo osseo. Tuttavia, il loro esempio è improbabile che verrà ripetuto, perché questa operazione è molto rischiosa e i donatori con la mutazione desiderata sono rari.

Correlati:

Scoperto un rischio dell’HIV fino ad oggi sconosciuto
Francia, trovato metodo per distruggere le cellule infettate dalla HIV
Medici: un nuovo paziente curato da HIV e cancro con trapianto di midollo osseo
Tags:
Malattie, Ricerca scientifica, terapia, università, hiv
RegolamentoDiscussione
Commenta via FacebookCommenta via Sputnik