Widgets Magazine
00:16 21 Settembre 2019
Militari in Libia

L’esercito di Haftar ha introdotto una no-fly zone nella regione occidentale della Libia

© AFP 2019 / MAHMUD TURKIA
Mondo
URL abbreviato
3112
Seguici su

Questa dichiarazione è arrivata poche ore dopo che l'aviazione del governo di accordo nazionale ha attaccato le posizioni dell'esercito nazionale libico a sud di Tripoli.

L'esercito nazionale libico (LNA), comandato dal feldmaresciallo Khalifa Haftar, ha annunciato sabato l'introduzione di una zona di divieto di volo per l'aviazione da combattimento nella regione occidentale del paese, dove sta conducendo un'offensiva su Tripoli. Lo ha annunciato il canale televisivo Al Arabiya con riferimento al comunicato militare.

"L'esercito libico dichiara la regione occidentale del paese una zona di operazioni militari e impone il divieto di voli di aerei da combattimento in questa regione", dice il comunicato, "colpiremo tutti gli aeroporti dell'ovest, da dove vengono effettuate le sortite".

La dichiarazione della LNA è stata resa poche ore dopo che l'aviazione del governo del National Accord (PNS), il primo ministro Faiz Saraj, ha attaccato le posizioni dell'esercito Huftar a Garyan e Mizda a sud di Tripoli. L'operazione ha coinvolto combattenti da una base aerea nella provincia di Misurata.

Attualmente, ci sono due governi in Libia: il governo ddel Primo Ministro Faiz al-Sarraj a Tripoli riconosciuto dalla comunità internazionale e il governo provvisorio di Abdullah Abdurrahman Al-Thani, che agisce nell'est del paese insieme al parlamento eletto e sostenuto dall'LNA.

Il 4 aprile, Haftar ha annunciato l'inizio dell’offensiva a Tripoli. Venerdì è stato riferito che le sue unità venivano trasferite attivamente nella capitale dal sud del paese. Sarraj ordinò a tutte le unità militari fedeli di stare in allerta e usare la forza se necessario.

Correlati:

Libia, forze governative riconquistano aeroporto di Tripoli
Consiglio di sicurezza Nazioni Unite esorta Haftar a evitare scontri militari in Libia
Lavrov: la crisi in Libia è un risultato dell’ingerenza USA
Tags:
aerei da guerra, Guerra, guerra, Guerra, Fayez al-Sarraj, Khalifa Haftar, crisi in Libia, Libia
RegolamentoDiscussione
Commenta via FacebookCommenta via Sputnik