Widgets Magazine
11:25 25 Agosto 2019
Jeff Bezos, proprietario di Amazon e del Washington Post

Svelato megaprogetto di Bezos: Amazon lancerà 3236 satelliti nello spazio

© AP Photo / Ted S. Warren, File
Mondo
URL abbreviato
0 06

La compagnia di Jeff Bezos si sta unendo alla corsa per fornire l'accesso globale a Internet utilizzando satelliti a bassa orbita, in modo rapido e senza ritardi. Per questo è necessario lanciare più di 3000 satelliti.

L'accesso a Internet veloce e onnipresente è una delle più grandi sfide del prossimo futuro e un mercato di quasi $130 miliardi. Non sorprende che ci sia una forte concorrenza. I media, basati su documenti dei regolatori, hanno ottenuto i piani declassificati di un altro concorrente: Amazon, Jeff Bezos. Vuole lanciare più di 3.000 satelliti in orbita.

I documenti relativi al progetto Kuiper, sono stati pubblicati sul sito Geekwire. Gli osservatori hanno scoperto e compreso il contenuto di un pacchetto di documenti inviati dalla Commissione federale delle comunicazioni degli Stati Uniti all'Unione internazionale delle telecomunicazioni (ITU) per conto della Kuiper Systems LLC di Washington.

Bezos prevede di lanciare 3236 satelliti in orbita bassa per garantire una connessione Internet. Gireranno in orbita da 590 a 630 km sopra la superficie del pianeta. Il principale vantaggio di un'orbita bassa è l'assenza di ritardi nella trasmissione del segnale.

La rete coprirà il territorio da 56 gradi sud a 56 gradi nord, circa il 95% della popolazione mondiale vive in questa fascia.

In un commento di Geekwire, un portavoce di Amazon ha confermato la connessione di Bezos al progetto: "Il progetto Kuiper è una nuova iniziativa per lanciare una costellazione di satelliti a bassa orbita terrestre che fornirà banda larga ad alta velocità con bassa latenza a coloro che attualmente non hanno accesso a Internet ad alta velocità. Questo è un progetto a lungo termine che fornirà servizi a decine di milioni di persone ".

L'ONU stima che circa 4 miliardi di persone sulla Terra non abbiano accesso a Internet stabile. E la sua importanza sta crescendo letteralmente ogni mese mentre il mondo diventa sempre più connesso.

Nel dettaglio, il progetto Amazon non è pronto per discutere con i giornalisti: né le date di lancio, né il costo del progetto, né la data approssimativa di inizio dei servizi sono noti. Possiamo solo supporre che i satelliti verranno lanciati nello spazio dalla startup spaziale di Bezos, Blue Origin.

Amazon avrà concorrenti seri tra le aziende in più rapida crescita al mondo. La scommessa più seria l’ha fatta Elon Musk: SpaceX per il progetto Starlink vuole lanciare circa 12.000 satelliti e posizionare fino a un milione di stazioni di ricezione del segnale a terra. Un altro importante concorrente è European OneWeb. I primi satelliti sono stati lanciati alla fine di febbraio e per questo è stato usato un razzo russo Soyuz.

Correlati:

L’addio più costoso della storia: Jeff Bezos lascia alla moglie 36 miliardi di dollari
Russiagate, frecciata di Trump contro Amazon
In due giorni il patron di Amazon ha perso 19 miliardi $
Tags:
Elon Musk, tecnologia, tecnologie, Tecnologia, tecnologia, internet, Internet, Amazon, Jeff Bezos
RegolamentoDiscussione
Commenta via FacebookCommenta via Sputnik