Widgets Magazine
22:30 23 Luglio 2019
Alexander Grushko

Grushko commenta il paragone di Stoltenberg tra Stalin, Hitler e l'ISIS

© Sputnik . Grigory Sysoev
Mondo
URL abbreviato
4111

Il viceministro degli esteri russo Alexander Grushko ha commentato il paragone, fatto dal segretario generale della NATO Jens Stoltenberg, tra Stalin, Hitler e l'ISIS.

"In Norvegia (di cui Stoltenberg è stato primo ministro, ndr), liberata dagli invasori nazisti dall'armata rossa, ieri, molti sono bruciati dalla vergogna", ha detto Grushko.

Ieri, durante il suo discorso al Congresso degli Stati Uniti, Stoltenberg ha dichiarato: "Hitler non poteva essere fermato con le proteste pacifiche, Stalin non poteva essere trattenuto con le parole e l'ISIS non poteva essere sconfitto con il dialogo". Questo per dire che il "desiderio di pace" da solo non è sufficiente. "Dobbiamo agire e investire", ha sottolineato, invitando gli alleati ad aumentare le spese per la difesa.

Stoltenberg ha anche osservato che la NATO non vuole isolare la Russia, ma che intende continuare il dialogo in vari campi, anche sulla questione del controllo degli armamenti.

Correlati:

Russia, Grushko: in Europa si tenta di ritornare alla cortina di ferro
Grushko: il ritiro della Russia dal Consiglio d'Europa potrebbe essere inevitabile
Grushko: Mosca risponderà ai nuovi programmi di armamento della NATO
Tags:
ISIS, Adolf Hitler, Stalin, NATO, Jens Stoltenberg
RegolamentoDiscussione
Commenta via FacebookCommenta via Sputnik