Widgets Magazine
11:33 24 Agosto 2019
Alexander Grushko

Grushko: Mosca risponderà ai nuovi programmi di armamento della NATO

© Sputnik . Grigory Sysoev
Mondo
URL abbreviato
1183

Oggi il viceministro degli esteri russo, Alexander Grushko, in una riunione sulle relazioni tra la Russia e la NATO, ha spiegato come Mosca intende rispondere ai nuovi programmi di armamento della NATO in Europa.

"Sappiamo molto bene quali programmi di armamento esistono oggigiorno, e che questi programmi non sono affatto finalizzati alla lotta al terrorismo... sono organizzati secondo gli schemi della guerra fredda", ha detto Grushko.

Egli ha sottolineato che le azioni della Russia saranno "simmetriche, ma non costose".

Grushko ha anche criticato l'obbligo, imposto del presidente degli Stati Uniti Donald Trump ai paesi della NATO, di destinare alla difesa il 2% del PIL.

"In questo momento la situazione con i finanziamenti è assolutamente assurda... gli americani sostengono che il contributo degli europei agli sforzi militari generali sia proporzionalmente piccolo... e che tutti dovrebbero portare le loro spese al 2% del proprio PIL, solo allora sarà più o meno giusto. Questa è una logica assurdo, perché se Washington decide di spendere un miliardo nella difesa, cosa c'entrano gli europei?", ha osservato il viceministro.

Una riunione dei ministri degli esteri della NATO è prevista per il 3 e 4 aprile a Washington, e sarà dedicata al 70esimo anniversario dell'organizzazione. Uno dei temi in agenda sono le nuove sanzioni contro la Russia per il sequestro di due navi ucraine e i loro equipaggi nello stretto di Kerch.

Correlati:

Ministri degli Esteri dei Paesi NATO discuteranno gli aspetti della "minaccia russa"
NATO prepara pacchetto di misure contro la Russia nel Mar Nero
Ex politico bulgaro: NATO non potrà contare su Turchia in caso di conflitto con la Russia
Tags:
Armamenti, Europa, NATO
RegolamentoDiscussione
Commenta via FacebookCommenta via Sputnik