Widgets Magazine
15:44 21 Luglio 2019
Le navi da guerra NATO nel mar Nero (foto d'arhivio)

Ex politico bulgaro: NATO non potrà contare su Turchia in caso di conflitto con la Russia

© AFP 2019 / DANIEL MIHAILESCU
Mondo
URL abbreviato
8295

L'ex ministro degli Esteri bulgaro, Solomon Pasi, ha affermato che, in caso di un possibile conflitto tra la NATO e la Russia nel Mar Nero, non si dovrebbe contare sul sostegno della Turchia. Ne ha parlato in diretta sul canale TV NOVA.

"La NATO dovrebbe capire molto bene che in caso di un possibile conflitto tra la NATO e la Russia nel Mar Nero, oggi, rispetto a un decennio fa, possiamo aspettarci molto meno che la Turchia sarà dalla parte della NATO", ha detto il politico.

Il Rappresentante Permanente degli Stati Uniti presso la NATO, Kay Bailey Hutchison, ha affermato che durante i prossimi colloqui dei ministri dell'Alleanza del 3-4 aprile, è stato pianificato di adottare un pacchetto di misure per il Mar Nero. In particolare, stiamo parlando di garantire il passaggio sicuro delle navi ucraine attraverso lo stretto di Kerch.

La NATO prevede inoltre d'inviare un gran numero di navi al Mar Nero e ampliare la portata dell'intelligence militare. "Non solo per l'incidente nello stretto di Kerch, ma anche perché crediamo che la Russia minacci l'alleanza su tutto il fianco orientale, e non solo al nord", ha detto Hutchison a un briefing a Washington. Ha sottolineato la necessità di garantire la protezione di Romania, Bulgaria, Ucraina e Georgia.

Si prevede che il pacchetto di misure sarà approvato il primo giorno di negoziazioni, il 3 aprile.

Correlati:

Da Crimea appello per rivedere la convenzione di Montreux sul Mar Nero
Esperto: la marina militare russa tiene al guinzaglio le navi della NATO nel Mar Nero
NATO prepara pacchetto di misure contro la Russia nel Mar Nero
Tags:
Russia, Turchia, NATO, NATO, Flotta del Mar Nero, Mar Nero, Mar nero, Bulgaria
RegolamentoDiscussione
Commenta via FacebookCommenta via Sputnik