06:31 18 Maggio 2021
Mondo
URL abbreviato
7125
Seguici su

Gli Stati Uniti hanno sospeso le consegne in Turchia relative ai cacciabombardieri F-35 e hanno chiesto che il paese rinunci aI sistemi missilistici antiaerei S-400 russi, ha riferito la CNN, citando una dichiarazione del dipartimento della difesa degli Stati Uniti.

"Aspettando la decisione inequivocabile della Turchia di rifiuto degli S-400, le consegne e le attività connesse alla costruzione della capacità operativa della Turchia legate all'F-35 sono state sospese.Il nostro dialogo con la Turchia su questa importante questione continua", ha annunciato il Pentagono.

La Turchia punta a ottenere il sistema di difesa aerea S-400 Triumf dalla Russia, nonostante le pressioni degli Stati Uniti, ha comunicato recentemente nella società statale russa Rostec.

"Tutti noi vediamo che la pressione senza precedenti degli Stati Uniti esercitata sulla Turchia, ma per quanto ne so, il presidente Erdogan assume una posizione molto diretta e coerente sull'attuazione di tutte le disposizioni contrattuali", ha detto ai media russi il 28 marzo il direttore della cooperazione internazionale e della politica regionale Rostec Victor Kladov.

Il 18 febbraio, il capo di Rostec, Sergey Chemezov, ha annunciato che il contratto per la fornitura di sistemi S-400 in Turchia sarà completato nel 2019.

"Abbiamo firmato un contratto e quest'anno completeremo tutte le consegne entro la fine dell'anno", ha affermato Chemezov. A una domanda di chiarimento sul numero di consegne, Chemezov ha dichiarato: "Tutte, completamente. Consegneremo l'intero sistema quest'anno".

La Turchia acquisterà quattro divisioni S-400 con un contratto pari a $2,5 miliardi, mentre a febbraio il direttore del FSMTC della Russia Dmitry Shugaev ha dichiarato al quotidiano Kommersant che la Russia avrebbe fornito alla Turchia il sistema S-400 entro l'autunno.

Il 19 febbraio, V. Kladov ha dichiarato ai media russi che l'addestramento degli specialisti turchi per l'utilizzo dell'S-400 inizierà in Russia in primavera.

Il ministro della Difesa turco Hulusi Akar ha dichiarato a marzo che lo spiegamento degli S-400 in Turchia inizierà nell'ottobre di quest'anno.

Gli Stati Uniti e la NATO hanno ripetutamente avvertito la parte turca che l'S-400 non può essere integrato nel sistema di difesa aerea e missilistica dell'alleanza.

Gli Stati Uniti hanno minacciato di rivedere l'accordo sulla partecipazione della Turchia al programma per la realizzazione dei caccia F-35 nel caso in cui Ankara non avesse rinunciato all'acquisizione degli S-400 russi.

Inoltre, il rappresentante del Dipartimento di Stato degli Stati Uniti, Robert Palladino, ha affermato che la situazione con gli S-400 potrebbe comportare l’imposizione di sanzioni da parte degli Stati Uniti in conformità con la legge sul contrasto agli avversari dell'America attraverso sanzioni (CAATSA).

Il sistema di difesa missilistico S-400 Triumf a lunga gittata (prodotto dal consorzio VKO Almaz-Antey AO) è progettato per abbattere aerei strategici e tattici, missili balistici, bersagli ipersonici e altri mezzi di attacco aereo in condizioni di disturbo radio-elettronico e altri tipi di contromisure a distanze fino a 400 km per colpire bersagli aerodinamici, e a distanze fino a 60 km per bersagli balistici che volano a velocità fino a 4,8 km/s ad altitudini da pochi metri a diverse decine di chilometri.

Correlati:

Turchia compra 4 sistemi S-400 russi per 2,5 mld dollari
Press TV: nonostante le minacce USA, la Turchia intende acquistare gli S-400 dalla Russia
Erdogan: Turchia non ascolterà gli USA sulla questione degli S-400
Tags:
Dipartimento della Difesa USA, Sistema antiaereo S-400, CNN, USA, Turchia
RegolamentoDiscussione
Commenta via SputnikCommenta via Facebook