06:22 22 Novembre 2019
F-16

Opposizione bulgara critica acquisto F-16: investiamo solo $2 miliardi in economia USA

© AFP 2019 / SAM YEH
Mondo
URL abbreviato
4192
Seguici su

Rumen Petkov, presidente del partito ABC dell'opposizione di centro-sinistra ("L'alternativa per i bulgari"), ha detto che la Bulgaria dovrebbe respingere la decisione di acquistare i caccia americani F-16.

"Non c'è nessun impianto che possa produrli, non è stato costruito. Inoltre, la Bulgaria è in grado di far decollare 30 aerei. Questo accordo riverserà solo due miliardi di dollari nell'economia americana e non spaventeremo nessuno con questi 8 aerei", dice il sito web del partito.

Il presidente della ABC ha ripetutamente criticato la decisione sugli appalti F-16 e ha chiesto una moratoria sul progetto.

"Abbiamo aeroplani ed elicotteri in grado di garantire la nostra sicurezza aerea per altri dieci anni", ha detto su bTV.

Petkov ha anche precedentemente criticato alcune caratteristiche degli aerei americani.

"Primo: tra le tre possibili scelte, solo l’F-16 ha un motore. Non c'è pilota (contrariamente alla dichiarazione del Primo Ministro Boyko Borisov) che preferirebbe uno piuttosto che due motori alle sue spalle. Secondo: l’F-16 è estremamente capriccioso quando si tratta di piste e, durante il decollo, questo può essere fatale", riporta l'agenzia Focus, citata dal servizio stampa.

Nel dicembre dello scorso anno, la commissione di esperti del Consiglio dei ministri della Bulgaria (Ministero dell'Economia) tra il caccia svedese Gripen, l’americano F-16 e l’italiano Eurofighter ha scelto gli aerei americani. Secondo Dnevnik.bg, il prezzo dell'aeromobile offerto dagli Stati Uniti supera gli 1,8 miliardi di lev (un miliardo di dollari), su cui la Bulgaria contava. Inoltre, il progetto ha ipotizzato che nei primi due anni la Bulgaria riceverà due degli otto velivoli, ma il produttore di aerei da caccia Lockheed Martin non sarà in grado di consegnare durante questo periodo. Secondo Fakti.bg, l'aeromobile sarà fabbricato in una fabbrica della Carolina del Sud, che deve ancora essere costruita. Krasimir Stoyanov, vicepresidente della compagnia svedese SAAB, che ha offerto i caccia Gripen alla Bulgaria, ha anche espresso sconcerto per la decisione di Sofia. In onda su bTV ha dichiarato che "l'aereo F-16V offerto alla Bulgaria non esiste".

"Persino l’impianto che li produrrà nella Carolina del Sud non esiste. Possiamo solo immaginare quale tecnologia incorporerà questo velivolo", ha detto.

Il presidente del paese Rumen Radev ha anche criticato la decisione del governo bulgaro, definendolo "un trionfo del lobbismo".

Correlati:

USA preoccupati dall'utilizzo dei caccia F-16 del Pakistan nel Kashmir
F-16 americani vengono verniciati con la livrea dei Su-57 russi
India: distrutto un caccia F-16 pakistano con un caccia MiG-21
Tags:
lobbying, lobby, aereo, Aereo, aerei, F-16, Bulgaria
RegolamentoDiscussione
Commenta via FacebookCommenta via Sputnik