Widgets Magazine
15:33 22 Ottobre 2019
Gibilterra

Gibilterra esorta May a revocare richiesta per la Brexit e a condurre un nuovo referendum

© Sputnik . Olga Golovko
Mondo
URL abbreviato
104
Seguici su

Il primo ministro di Gibilterra, Fabian Picardo, si è rivolto al primo ministro britannico Theresa May con una lettera in cui chiede di ritirare la domanda di uscita del paese dall'Unione europea e di tenere un nuovo referendum.

Ieri il Parlamento britannico ha respinto per la terza volta l'accordo di Theresa May con l'UE sulla Brexit. Ora la Gran Bretagna deve presentare all'Unione europea un nuovo piano d'azione o lasciare l'UE il 12 aprile. Se il governo britannico chiederà un’estensione del periodo di uscita dall’UE, il paese dovrà partecipare alle elezioni per il Parlamento europeo.

"Ho detto al Primo Ministro che in queste circostanze, sebbene continuiamo a considerare l'accordo con l'UE un modo affidabile per lasciare l'Unione europea, la posizione del governo di Gibilterra sarà tale da appoggiare il ritiro della notifica dell'avvio del 50° articolo (il trattato di Lisbona sull'uscita dall'UE ) come opzione preferibile sullo sfondo di un'estensione prolungata dell'uscita dall'UE o di una Brexit senza un accordo. Le ho confermato che avevo firmato una petizione per il ritiro dell’avviso di avvio del cinquantesimo articolo", è scritto nella dichiarazione di Picardo, riporta Sputnik.

Secondo il primo ministro di Gibilterra, il ritiro della domanda di uscita dall'UE darà al governo e al parlamento britannico la possibilità di valutare con calma eventuali opzioni per ulteriori azioni.

Correlati:

Spagna pronta a porre il veto: risolvere questione Gibilterra
A Madrid scontri con gli hooligans inglesi al grido "Gibilterra è nostra"
La Brexit accende le discussioni sull'appartenenza di Gibilterra
Tags:
Brexit, Uscita dall'UE, Regno Unito, UE, UE, Gibilterra
RegolamentoDiscussione
Commenta via FacebookCommenta via Sputnik