03:46 30 Marzo 2020
Mondo
URL abbreviato
La crisi politica in Venezuela (439)
8315
Seguici su

Il leader dell’opposizione Juan Guaidó, autoproclamatosi illegalmente presidente a interim del paese, si è rifiutato di riferire sui suoi viaggi all'estero del valore di circa 100.000 dollari, scrive il quotidiano Nacional.

Guaidó ha anche respinto la decisione delle autorità di vietargli di ricoprire cariche pubbliche per 15 anni.

Come Elvis Amoroso, capo del dipartimento di controllo venezuelano, ha detto in precedenza, le misure restrittive nei confronti di Guaidó sono state prese sulla base delle violazioni riscontrate nelle sue dichiarazioni dei redditi. In particolare, è emerso che il leader dell'opposizione ha effettuato più di 90 viaggi all'estero per un importo totale di 300 milioni di bolivar (circa 100.000 dollari), ma che le fonti di questi fondi sono sconosciute.

Guaidó si rifiuta di svelare da dove prende i soldi per i viaggi all’estero
© Sputnik . Vitaly Podvitsky

In Venezuela, il 21 gennaio, sono iniziate le proteste di massa contro il presidente Nicolas Maduro poco dopo il suo giuramento. Il presidente dell'Assemblea nazionale, controllata dall'opposizione, Juan Guaidó si è dichiarato illegalmente presidente a interim. Un certo numero di paesi occidentali, guidati dagli Stati Uniti, hanno riconosciuto Guaidó. A sua volta, Maduro ha definito il capo del parlamento un burattino di Washington. La Russia, la Cina e un certo numero di altri paesi hanno sostenuto Maduro come presidente legittimo. Mosca ha definito lo "stato presidenziale" di Guaidò inesistente.

Tema:
La crisi politica in Venezuela (439)

Correlati:

Venezuela, Guaidò bandito dalle cariche pubbliche per 15 anni
Maduro: leader opposizione Guaidò ed USA vogliono uccidermi
In Venezuela assaltata la macchina del leader dell'opposizione Guaidò (VIDEO)
Tags:
Situazione in Venezuela, Venezuela, Messina Denaro, Denaro
RegolamentoDiscussione
Commenta via SputnikCommenta via Facebook