Widgets Magazine
22:19 19 Agosto 2019
Parlamento Europeo

Ue, arriva il reato “afrofobia”

CC BY 2.0 / European Parliament, Strasbourg / inyucho
Mondo
URL abbreviato
55344

Il Parlamento Europeo ha approvato la risoluzione al sostegno degli africani in Europa.

La lotta al razzismo si indurisce con il nuovo documento del Parlamento Europeo. E’ approvata la “risoluzione sui diritti fondamentali delle persone di origine Africana in Europa” con una maggioranza di 535 voti favorevoli. A darne la notizia è stata Cècile Kyenge Kashetu martedì. Con il documento ha visto la luce il termine “afrofobia”, prima non molto diffuso .

“Con una maggioranza di 535 voti favorevoli, oggi, in seduta plenaria, abbiamo votato per strutturare azioni concrete riguardo una problematica molto diffusa in Europa: l'afrofobia, la specifica forma di razzismo che include qualsiasi atto di violenza o discriminazione nei confronti delle persone di origine africana”, scrive l’europarlamentare.

“In Europa vivono più di 15 milioni di persone di origine africana: di queste, sono soprattutto i più giovani e i migranti di terza generazione a subire le violenze e le discriminazioni maggiori: a questo terribile fenomeno, così in espansione, dobbiamo reagire fermamente.”

“Questa risoluzione infatti esorta gli stati membri a riconoscere questa problematica, a denunciare e a scoraggiare le pulsioni razziste, xenofobe e afrofobe: l'azione comune di tutti gli stati è fondamentale, perché è dai territori che deve partire una promozione concreta della cultura della diversità e dell'inclusione sociale. È davvero un giorno importante per la lotta al razzismo: quella di oggi è una vittoria unanime, sociale ed umana. Evviva!”, conclude Kyenge.

Correlati:

Un membro di colore della CDU tedesca sul razzismo: La società tedesca è un altro universo
Si manifestava a Milano contro il razzismo o contro lo Stato?
Appello psicoterapeuti a Mattarella: in Italia dilaga il razzismo
Tags:
Razzismo, UE
RegolamentoDiscussione
Commenta via FacebookCommenta via Sputnik