Widgets Magazine
10:28 24 Luglio 2019
NATO Secretary-General Jens Stoltenberg delivers a press conference after a NATO defence ministers' meeting at the NATO headquarters in Brussels on October 27, 2016

Stoltenberg: l'intervento della NATO in Jugoslavia era giustificato

© AFP 2019 / THIERRY CHARLIER
Mondo
URL abbreviato
15040

L'intervento della NATO nella Repubblica Federale di Jugoslavia del 1999 è stato necessario e legittimo. Lo ha dichiarato oggi il segretario generale della NATO Jens Stoltenberg all'agenzia serba Tanjug.

"Il ricordo dell'intervento del 1999 per molti è ancora doloroso, specialmente per coloro che hanno perso i loro cari. Ho espresso le mie condoglianze a tutti coloro che hanno perso qualcuno da entrambe le parti del conflitto durante l'intervento", ha detto Stoltenberg.

Egli ha sottolineato che la NATO ha dovuto iniziare l'operazione militare "per evitare una catastrofe umanitaria", dal momento che "alla fine del 1998, le forze jugoslave espulsero oltre 300.000 albanesi dal Kosovo".

"Alla luce di questa crisi, l'uso della forza da parte della NATO era necessaria e legittima. L'obiettivo era fermare la repressione contro la popolazione civile in Kosovo, garantire il ritorno dei profughi e dare accesso alle organizzazioni umanitarie. L'operazione ha raggiunto il suo obiettivo", ha aggiunto Stoltenberg.

Nel 1999 lo scontro armato tra i separatisti albanesi dall'esercito di liberazione del Kosovo, l'esercito serbo e la polizia ha portato al bombardamento della Repubblica federale di Jugoslavia (all'epoca composta da Serbia e Montenegro) da parte delle forze della NATO, che scavalcarono la posizione del Consiglio di sicurezza dell'ONU.

Gli attacchi aerei della NATO sono durati dal 24 marzo al 10 giugno 1999. Il numero esatto delle vittime è sconosciuto. Secondo le stime delle autorità serbe, ci sono stati circa 2500 morti e oltre 12.000 feriti. I danni materiale, secondo varie fonti, sono stimati tra 30 e 100 miliardi di dollari.

Stoltenberg: l'intervento della NATO in Jugoslavia era giustificato
© Sputnik . Vitaly Podvitsky
Stoltenberg: l'intervento della NATO in Jugoslavia era giustificato

Correlati:

Rappresentante russo presso UE ricorda anniversario bombardamenti NATO contro Jugoslavia
Esperto: il bombardamento NATO della Jugoslavia è stato un genocidio
La NATO ritiene che il bombardamento della Jugoslavia sia stato legittimo e necessario
Tags:
Jugoslavia, Bombardamento, Jens Stoltenberg, NATO
RegolamentoDiscussione
Commenta via FacebookCommenta via Sputnik