Widgets Magazine
19:16 12 Novembre 2019
Una scena dell'opera teatrale Mein Kempf a Varsavia

Polonia: messa in scena opera teatrale basata su libro di Hitler

© Foto: Teatr Powszechny/Magda Hueckel
Mondo
URL abbreviato
315
Seguici su

Al Teatro Povshehni di Varsavia è stata messa in scena opera teatrale dal nome Mein Kampf. La performance è basata sul libro di Adolf Hitler. Secondo il regista Jakub Skrzywanek, la produzione dovrebbe mostrare quanto rilevanti siano oggi i postulati e le idee formulate 90 anni fa.

Il regista ha raccolto citazioni dal libro di Hitler in modo che il pubblico restasse inorridito, notando i paralleli tra la Germania prebellica e la Polonia di oggi, dove il governo è sempre più tollerante nei confronti delle manifestazioni di opinioni naziste. Jakub Skšivanek vuole dimostrare che il nazismo è un'ideologia che può essere rianimata se supportata da una buona propaganda.

Cos'è questa, un'altra provocazione creativa? Una provocazione per pubblicizzare un giovane regista o una provocazione per attirare l'attenzione sul problema del linguaggio dell'odio, che penetra sempre più audacemente nel nostro spazio pubblico? E come conseguenza di ciò, sulla questione di trasformare l'odio in azione?

La discussione su questi temi è sorta molto prima della sua messa in scena e ha suscitato scalpore tra il pubblico: tutti i biglietti per le prossime esibizioni sono già stati venduti.

Il corrispondente Sputnik è riuscito a vedere la produzione e parlare con il regista, che ha spiegato la sua idea. Secondo Jakub Skrzywanek, analizzando il linguaggio e le idee di Hitler, i creatori dell’opera si chiedono quante parole dovrebbero essere pronunciate per l'Olocausto e quante altre parole dovrebbero essere dette per ripetere la storia?

"Stiamo parlando di odio. Perché oggi l’odio si manifesta così fortemente nella nostra società? Non solo in quella polacca. Ma su scala globale. E qui sorge questa domanda fondamentale. Penso che se non notiamo vediamo i paralleli del Mein Kampf con quello che sta accadendo oggi, allora non so quale tipo d'incentivo abbiamo bisogno per svegliarci una volta per tutte", ha detto Jakub Skrzywanek.

Il corrispondente di Sputnik ha anche cercato di ottenere l'opinione del pubblico, ma molti si sono rifiutati quando hanno visto la telecamera. Ciononostante, coloro che hanno concordato, hanno affermato che la performance ha fatto una grande impressione su di loro ed è diventata un'occasione di riflessione profonda. Qui ci sono solo alcune dichiarazioni degli interlocutori che hanno voluto rimanere anonimi.

"Ottima impressione, l'eccellente interpretazione degli attori, può essere una grande esibizione", ha detto un uomo di mezza età.

Secondo un giovane, "questa esibizione è una specie di avvertimento". È sconvolto dal fatto che i testi di Hitler non siano ancora stati rimossi dallo spazio pubblico, che esistano ancora risuonano fortemente.

"La performance sarà ben accolta tra le varie comunità, compresi i neonazisti, per i quali Hitler è il leader. Questo non può essere escluso", dice.

Nell'entrata del teatro, una coppia anziana stava discutendo vivacemente la commedia. La signora ha ammesso: "Mi fa paura. Cerco di evitare questi argomenti, sono sopravvissuta all'occupazione nazista".

Sulla questione se la performance potrebbe provocare l'attivazione dei neonazisti, perché viene loro offerto il testo del Fuhrer, la risposta è stata: "Sfortunatamente, questo può accadere. Avrebbe dovuto prestare attenzione a questo."

Qualcuno ha chiesto a sorpresa: "Hai visto qualche neo-nazista nel teatro?"

Alla premiere non c'erano nazisti. E se venissero allo spettacolo un'altra volta e iniziassero a cantare la marcia nazista?

Correlati:

Esperto propone di mettere su stesso piano propaganda satanismo a quella del nazismo
Crimea, Aksenov estorta a riconoscere ideologia criminale del nazismo ucraino
Esperto russo: bisogna ripristinare la memoria della liberazione dell'Europa dal nazismo
La ristampa del Mein kampf è un best-seller in Germania
Tags:
Neonazisti, nazismo, Nazismo, Nazisti, teatro, Teatro, Adolf Hitler, Mein Kampf, Polonia, Varsavia
RegolamentoDiscussione
Commenta via FacebookCommenta via Sputnik