04:25 23 Aprile 2019
Google

Migliaia di persone in tutto il mondo si uniscono per liberarsi dal giogo di Google

© REUTERS / Dado Ruvic
Mondo
URL abbreviato
4110

Migliaia di utenti di Internet in tutto il mondo hanno provato ad abbandonare i servizi di Google. La comunità deGoogle su Reddit, dove condividono i loro successi e insuccessi, è stata notata da Business Insider.

Secondo i sostenitori del movimento, la gente non dovrebbe fidarsi di una società così potente. L'obiettivo dei "de-googlers" è di evitare il trasferimento di qualsiasi informazione personale a Google. Ciò include il rifiuto di usare servizi come il motore di ricerca di Google, YouTube, Gmail e molti altri.

Il tread deGoogle è apparso nel 2018 e ora conta circa ottomila utenti. "Riteniamo che l'influenza di Google sulla società sia pericolosa perché è incontrollabile. Spiare le persone a tal punto non è normale e non dovrebbe esserlo. Ognuno di noi dovrebbe controllare la tecnologia con cui interagiamo, e non viceversa", dicono.

La vita dei "de-Googlers" è paragonata a un thriller, in cui i personaggi si nascondono dall'enorme potere onnipotente. La maggior parte sta vivendo enormi problemi a causa delle loro opinioni. Uno degli utenti ha dichiarato che la sua carriera era a rischio a causa del rifiuto di usare il calendario di Google: non era in grado di partecipare alle riunioni di lavoro. "Mi sento sul punto di accettarlo e utilizzare i servizi Google", ha affermato un altro utente.

Molti militanti anti-Google si sono già arresi. Hanno riconosciuto che i servizi del gigante americano sono penetrati talmente in profondità nella loro vita al punto che è diventato impossibile farne a meno. Un utente ha notato che l'idea stessa di creare un tale movimento su Reddit è stata un fallimento: molti sono registrati sul forum tramite il servizio di posta Gmail.

Correlati:

Google rifiuta accuse di collaborazione con l'esercito cinese
Google ha ritenuto che spiare le donne sia legale
Cremlino attende che Google indichi corretta identità geografica della Crimea
Tags:
spia, sito internet, Rete interna, Internet, internet, Google, Google
RegolamentoDiscussione
Commenta via FacebookCommenta via Sputnik