Widgets Magazine
12:16 20 Luglio 2019
Kiev

Giornalista italiano svela perché gli è stato negato l’ingresso in Ucraina

CC0 / Pixabay
Mondo
URL abbreviato
5222

Il giornalista RAI, Marc Innaro, che vive a Mosca, ha riferito a un corrispondente di Sputnik Italia perché non gli è stato permesso di entrare in Ucraina per coprire le elezioni presidenziali.

Secondo Innaro, il suo accreditamento era pronto, lunedì mattina lo avrebbe ritirato. Tuttavia, le guardie di frontiera ucraine gli hanno negato l'ingresso a causa di "insufficienti giustificazioni dello scopo del soggiorno".

"È come se dovessi, come giornalista, dare una giustificazione per quello che sto facendo, hanno detto che la decisione è inappellabile. <...> E’ un autogol” ha dichiarato Innaro commentando le azioni del governo ucraino.

Secondo Innaro, non lo hanno fatto entrare in Ucraina solo perché vive a Mosca. Ha anche aggiunto che al suo ritorno ha riportato l'incidente al consolato.

Vittorio Torrembini, vicepresidente dell'Associazione degli imprenditori italiani della Russia, ha dichiarato a Sputnik che l'ambasciata italiana in Ucraina aveva concordato per Innaro una serie d'interviste, anche con i leader della Chiesa ortodossa Ucraina e rappresentanti della Nuova Chiesa Ucraina, nonché con i membri degli ambienti politici e religiosi del Paese. Il ministero degli Esteri italiano ha già preparato una nota di protesta, ha sottolineato Torrembini.

Le elezioni presidenziali si terranno in Ucraina il 31 marzo. In tutto ci sono 39 candidati alla presidenza del paese.

Correlati:

Al Bano chiede all'Ucraina di rimuovere suo nome da lista nera e risarcimento per danni
Negato ingresso in Ucraina a giornalista italiano
Grecia: arrestato russo su richiesta dell’Ucraina
Tags:
crisi ucraina, Ucraina, Ucraina, Ucraina, Giornalisti, giornalisti, giornalisti, giornalismo, giornalista, Giornalismo
RegolamentoDiscussione
Commenta via FacebookCommenta via Sputnik