Widgets Magazine
04:43 23 Luglio 2019
Juan Guaido

Guaidó ritiene segno di debolezza di Maduro l’arresto dei suoi collaboratori

© REUTERS / Luisa Gonzalez
Mondo
URL abbreviato
La crisi politica in Venezuela (419)
3111

Il presidente autoproclamato del Venezuela, Juan Guaidó, ha dichiarato che l’arresto dei suoi collaboratori mostra la debolezza del regime del presidente del Venezuela Nicolas Maduro, riporta Reuters.

“Non possono arrestare il presidente a interim, quindi cercano di arrestare quelli del suo entourage” ha detto Guaidó.

In precedenza, il 21 marzo, si è saputo dell'arresto da parte dei servizi segreti venezuelani di Roberto Marrero, il capo dello staff di Guaidó. Il capo provvisorio autoproclamato affermò che non si sapeva nulla di dove si trovasse il suo socio. Il Segretario di Stato degli Stati Uniti ha invitato Caracas a rilasciare immediatamente Marrero e ha minacciato di condannare i responsabili che sono stati coinvolti nella sua detenzione.    

Tema:
La crisi politica in Venezuela (419)

Correlati:

Guaidò dichiara di controllare società della compagnia petrolifera venezuelana in USA
Pranker russi fanno scherzo telefonico a Juan Guaidò
Due collaboratori di Guaidò arrestati dai servizi segreti venezuelani
Tags:
Agenzia Reuters, Reuters, Nicolas Maduro, Juan Guaidó, Situazione in Venezuela, Venezuela
RegolamentoDiscussione
Commenta via FacebookCommenta via Sputnik