Widgets Magazine
11:57 23 Settembre 2019
Corte penale internazionale dell'Aja

Il tribunale dell'Aja condanna all'ergastolo l'ex leader serbo bosniaco Karadzic

© AFP 2019 / Martijn Beekman
Mondo
URL abbreviato
018
Seguici su

Oggi la Corte penale internazionale ha condannato l'ex leader serbo bosniaco Radovan Karadzic all'ergastolo per genocidio e crimini contro l'umanità. Lo riferisce il canale televisivo serbo RTS.

"La corte d'appello concorda con il tribunale che la sentenza - 40 anni di carcere - non era adeguata data la gravità dei reati commessi da Karadzic, così come la sentenza proposta dal tribunale è giudicata infondata e ingiustificata. Il tribunale ha sbagliato ad emettere una condanna a 40 anni di reclusione", riferisce RTS.

Nel marzo del 2016 Radovan Karadzic, arrestato a Belgrado nel 2008, era stato condannato a 40 anni di reclusione, in quanto riconosciuto colpevole di genocidio e crimini contro l'umanità in Bosnia ed Erzegovina nel periodo 1992-1995. Nell'aprile del 2018 la difesa dell'imputato ha deciso di ricorrere in appello. La sentenza era stata quindi annullata ed è stato avviato un nuovo processo. Il verdetto di oggi è definitivo e in appellabile. Karadzic ha sempre respinto le accuse a suo carico.

Correlati:

Jugoslavia, tutte le vittime del tribunale dell’Aia
Serbia: onorificenza a greco che si rifiutò partecipare a bombardamenti NATO in Jugoslavia
Putin ritira la Russia dal trattato sulla Corte penale internazionale dell'Aja
Tags:
genocidio, ex-Jugoslavia, Tribunale penale internazionale per l'ex-Jugoslavia, Bosnia-Erzegovina, tribunale, ergastolo, Condanna