Widgets Magazine
00:44 18 Ottobre 2019
Turkish stream

Turchia, collegate le sezioni terrestri ed offshore di Turkish Stream

© Foto: turkstream.info
Mondo
URL abbreviato
170
Seguici su

Oggi è avvenuta la giunzione finale tra le sezioni terrestre e offshore del gasdotto Turkish Stream. Lo ha annunciato la South Stream Transport B.V.

L'impresa responsabile del progetto ha osservato che questa operazione "simboleggia il completamento dell'intero complesso di opere sulla creazione di un sistema di gasdotti nel Mar Nero".

L'operazione tecnica, detta sovrapposizione di superficie, ha comportato il sollevamento della sezione offshore dal fondo marino a una piattaforma speciale, posta in superficie, e la saldatura alla tubazione proveniente dalla terraferma, formando un'unica linea. Il peso totale sollevato durante il lavoro è stato di circa 409 tonnellate. Dopo un'attenta ispezione della saldatura, i tubi sono stati riposizionali sul fondo del mare ad una profondità di 32 metri.

L'operazione di posa delle tubazioni sul fondo marino in alto mare è stata effettuata dalla più grande nave da costruzione del mondo, la Pioneering Spirit; nella zona costiera, invece, della nave Lorelay. Dopo il completamento dell'operazione di superficie, è stata effettuata una connessione fisica della sezione terrestre in Russia, vicino alla città di Anapa, con il terminal posto nei pressi di Kyikoy.

La stazione di compressione Russkaya, che fornirà la necessaria pressione per il trasporto del gas attraverso il Mar Nero, così come la sezione di terraferma in Russia, è completamente pronta per l'uso. Dopo il completamento della costruzione del terminal di Kyykyi, il gasdotto Turkish Stream sarà pronto per entrare in funzione. Il gasdotto sarà attivato alla fine del 2019.

Correlati:

Russia pronta a investire $1,4 miliardi per prolungamento Turkish Stream attraverso Serbia
In Serbia si aspettano prolungamento del gasdotto Turkish Stream nel breve periodo
La Russia non ha bisogno di garanzie ad hoc per allacciare Turkish Stream in Europa
Tags:
Turkish Stream, gasdotto, Turchia
RegolamentoDiscussione
Commenta via FacebookCommenta via Sputnik