Widgets Magazine
07:39 20 Ottobre 2019
Il ministero degli Esteri a Mosca

La Russia si prepara al possibile spiegamento dei missili a medio raggio USA

© Sputnik . Maksim Blinov
Mondo
URL abbreviato
1173
Seguici su

Il ministero degli esteri ha annunciato oggi che la Russia si sta preparando al dispiegamento dei missili a medio raggio da parte degli Stati Uniti.

"Gli Stati Uniti stanno attivamente sviluppando nuovi sistemi missilistici a medio raggio. Siamo costretti a prepararci al loro potenziale spiegamento. Mosca respinge categoricamente i tentativi di distorcere la logica oggettiva di mantenere l'equilibrio strategico-militare e interpretare i nostri passi di risposta come una minaccia missilistica proveniente dalla Russia", si legge in una nota del dicastero.

Il 15 marzo è stato reso noto che gli Stati Uniti hanno iniziato a produrre componenti per missili terrestri non nucleari vietati dal accordo sull'eliminazione dei missili a medio e corto raggio (Trattato INF).

Il 4 novembre 2018 il presidente russo Vladimir Putin ha firmato un decreto sulla sospensione dell'attuazione del trattato INF, in risposta al ritiro dallo stesso trattato da parte degli Stati Uniti, accusando Mosca di aver violato l'accordo.

Il trattato INF è stato concluso nel 1987 tra l'Unione Sovietica e gli Stati Uniti e proibisce alle parti di possedere missili di gittata compresa tra i 500 5500 chilometri. Mosca e Washington si accusano regolarmente di violare le sue condizioni.

Correlati:

Nebenzya: l’Europa "ingoia" le versioni americane sulla violazione dell’INF
NATO esorta la Russia a rispettare i trattati INF e CFE
Il Pentagono prevede di testare missili non nucleari vietati dall’INF
Tags:
Trattato Inf, Difesa, Missili, USA
RegolamentoDiscussione
Commenta via FacebookCommenta via Sputnik