12:53 26 Maggio 2019
Left-wing independent candidate Alexander Van der Bellen smiles as he addresses the media after winning Austrian presidential election in Vienna, Austria, May 23, 2016

Presidente Austria esorta paesi europei a “non ballare sulle note” di Donald Trump

© REUTERS / Leonhard Foeger
Mondo
URL abbreviato
2141

Il presidente austriaco Alexander Van der Bellen, in un'intervista al quotidiano Welt, ha invitato i paesi europei a "non ballare sulle note" di Donald Trump.

"Il presidente americano Trump ha annullato l'accordo nucleare con l'Iran senza alcuna ragione, nell’ambito del quale Washington prendeva parte ai negoziati in qualità di partecipante, adesso invece ha vietato alle imprese europee di fare affari con l'Iran sotto la minaccia di sanzioni gravi, è già troppo".

Inoltre ha sottolineato che Bruxelles dovrebbe condurre una politica più indipendente da Washington nelle questioni nelle quali ci sono disaccordi tra UE e USA.

L'8 maggio Trump ha annunciato che Washington si sarebbe ritirta dall’accordo con l'Iran per il programma nucleare e ha annunciato il ripristino di tutte le sanzioni contro Teheran, comprese le sanzioni secondarie, cioè contro altri paesi che intrattengono rapporti commerciali con la Repubblica islamica.

Tuttavia, i partner europei di Washington hanno dichiarato che intendono continuare a rispettare i termini dell'accordo con Teheran e stanno sviluppando misure che possano proteggere le compagnie dalle sanzioni statunitensi per la cooperazione con l'Iran.

Correlati:

Iran-Ue, Bruxelles: Continueremo a cooperare per la pace e la stabilità nel M.O.
In Austria combattente dell'ISIS ha beneficiato di cure gratis e sussidio sociale
I rapporti tra USA e Iran hanno raggiunto il picco della tensione – presidente Rouhani
Ministro Esteri Iran: Teheran pronta a “intrattenere” Trump in caso inasprimento sanzioni
Tags:
Austria, Accordo con Iran, Sanzioni Iran, Iran, UE, Donald Trump, Alexander Van der Bellen
RegolamentoDiscussione
Commenta via FacebookCommenta via Sputnik