13:49 08 Marzo 2021
Mondo
URL abbreviato
718
Seguici su

Il Consigliere per la sicurezza nazionale John Bolton non esclude dei possibili negoziati con la Russia sul controllo degli armamenti, e ha anche osservato la possibilità di includere la Cina in questa discussione.

"La Cina sta ora sviluppando il suo potenziale nucleare. Questo è uno dei motivi per cui stiamo pensando di rafforzare il nostro sistema di difesa missilistica qui negli Stati Uniti. E questo è uno dei motivi per cui, se avremo intenzione di tenere nuovi negoziati sul controllo degli armamenti, ad esempio, con i russi, potrebbe avere senso includere la Cina in questa discussione ", Bolton cita The Hill.

Ha aggiunto che la Cina aderisce alla stessa posizione degli Stati Uniti riguardo la denuclearizzazione nordcoreana.

"Potrebbero fare di più, esercitare più pressione sulla Corea del Nord e rispettare più severamente le sanzioni statunitensi. Controllano il 90% del commercio estero della RPDC, quindi la Cina può svolgere un ruolo molto importante qui", ha sottolineato il politico.

In precedenza, il generale Joseph Dunford, presidente del Joint Chiefs of Staff delle forze armate degli Stati Uniti, ha dichiarato che Washington non dovrebbe rinunciare al diritto di lanciare un attacco nucleare preventivo contro un potenziale nemico.

Inoltre, i media hanno riferito che gli Stati Uniti potrebbero essere sull'orlo della rovina a causa dei costi crescenti del complesso militare-industriale. 

 

Correlati:

Bolton ha rifiutato di considerare il vertice USA-Corea del Nord un fallimento
I diplomatici russi e italiani hanno discusso del controllo degli armamenti
Deputato USA teme nuova corsa agli armamenti in Europa dopo abbandono del trattato INF
Il Washington Post chiede di fermare John Bolton, killer di trattati sul disarmo
RegolamentoDiscussione
Commenta via SputnikCommenta via Facebook